Economia & Lavoro

VignoblExport lancia una filiale in Cina dedicata all'esportazione di vini e liquori

Giovedì, 26 Nov 2020 - 0 Commenti

VignoblExport annuncia il lancio della propria filiale a Shanghai per permettere agli associati del Consorzio Vini del Piemonte di arrivare più facilmente al mercato cinese.

ESPORTAZIONE DI VINI E LIQUORI: L'OPPORTUNITÀ CINESE

Per l'IWSR, analista di bevande alcoliche sul mercato mondiale, la Cina è uno dei paesi più dinamici al mondo in termini di consumo di vino.

Ma come possiamo esportare in un paese il cui funzionamento, lingua, cultura e regolamenti sono così lontani dal nostro?

Il mercato cinese offre grandi opportunità per i viticoltori italiani, purché siano accompagnati e assicurati nel loro percorso e nelle procedure. È in questo senso che VignoblExport ha creato, a Shanghai, una filiale al 100% dedicata all'importazione di vini e liquori francesi.

Un mercato in cui investire
Nel 2010 i vini importati hanno rappresentato il 20% del consumo cinese. Dieci anni dopo, questa percentuale è raddoppiata. La Cina importa sempre più vini australiani e cileni, ma continua a privilegiare l'Italia per i vini di alta gamma. Ricordiamoci di questo fatto: Italia è il 5° paese esportatore di vini imbottigliato in Cina.

Regolamenti trasparenti
Le normative cinesi si evolono rapidamente, e sono a volte poco chiare, spesso difficili da comprendere - non tutti i documenti sono sempre tradotti.

È essenziale garantire l'assistenza e il supporto di un contatto locale, per evitare blocchi doganali e costi aggiuntivi. Inoltre, il vostro marchio registrato in Italia non è protetto in Cina e si raccomanda vivamente di registrare il vostro marchio in Cina, nella lingua originale e in caratteri cinesi. A tal fine è necessario un rappresentante locale.

Dal blog di VignoblExport: 

"VignoblExport ha fondato una società dedicato esclusivamente all'esportazione di vini e liquori in Asia per accompagnarvi nei vostri progetti di sviluppo. Questa filiale cinese, denominata EWS Imports Shanghai, dispone di una licenza d'importazione che le permette di occuparsi di tutte le vostre formalità doganali. La nostra presenza in loco (ufficio a Shanghai), con un team dedicato di esperti nel settore, ci permette di organizzare eventi di degustazione. La filiale ci permette anche di stoccare i vini senza passare per la dogana, purché non vengano venduti sul territorio cinese o rispediti in un altro paese asiatico".

"L'ufficio di Shanghai (risorsa dedicata in loco) supporta i contatti cinesi - importatori, distributori, organizzatori di fiere, ecc. Negli uffici di Vignoblexport in Italia, il nostro servizio clienti accompagna i viticoltori francesi che desiderano esportare in Cina. Stocchiamo i vostri vini e liquori nei nostri locali a Shanghai a temperatura controllata, con videosorveglianza 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Vi accompagniamo per tutte le procedure amministrative:
                > Registrazione del produttore presso il CIQ
                > Formalità doganali

Ci occupiamo della conformità delle vostre etichette: traduzione, formattazione, stampa, ecc.

Non esitate a contattarci per valutare le nostre soluzioni a sostegno dei vostri progetti di sviluppo in Cina".