Salute & Ambiente

In video la promozione dell'Alta Langa territorio outdoor (VIDEO)

Scritto da Redazione Domenica, 9 Ago 2020 - 0 Commenti

Il Consiglio dell’Unione Montana Alta Langa è tornato a riunirsi “in presenza” presso l’Area verde di Pezzolo Valle Uzzone. Dal presidente Roberto Bodrito: "L’Alta Langa può contare su risorse turistiche eccezionali, facciamone tutti insieme un buon uso".

Mercoledì scorso è stato convocato, presso la struttura pubblica denominata "Area Verde" di Pezzolo Valle Uzzone, in via IV novembre, una seduta ordinaria e pubblica del Consiglio dell’Unione Montana Alta Langa (foto).

L'area di svolgimento del Consiglio è stata definita per dare attuazione alla normativa in materia di prevenzione da contagio Covid-19 ad oggi vigente, svolgendo la seduta all'aperto e adottando il distanziamento sociale. 

All'Ordine del giorno l'approvazione rendiconto del patrimonio dell'esercizio 2019, la ratifica e variazione di Bilancio, la verifica sulla permanenza degli equilibri di Bilancio e l'Alta Langa territorio outdoor (nelle scorse settimane l'Unione Montana Alta Langa ha realizzato con il supporto professionale dell'Agenzia Can't Forget Italy diversi "nano video" - che seguono - allo scopo di mettere in atto un'intensa campagna di comunicazione, soprattutto con strumenti digitali, per promuovere la vocazione di tutta l’Alta Langa per le attività outdoor). 

Obiettivo dell’Unione Montana Alta Langa è, infatti, l’incremento dell’economia locale legata al turismo mediante una serie di attività che, oltre a quanto sopra specificato, prevedono la creazione di un brand territoriale e concreto di attività outdoor in un Festival.

Il presidente Roberto Bodrito ha poi rivolto l'invito a tutti i Comuni dell'Unione Montana Alta Langa di inserire i video sui propri siti istituzionali, promuoverne la diffusione presso gli operatori economici in ambito turistico, coordinando il più possibile la propria azione con quella dell'Unione Montana Alta Langa: "L’Alta Langa può contare su risorse turistiche eccezionali, facciamone tutti insieme un buon uso".

Luciana Monticone