Politica & Istituzioni

Unioncamere Piemonte: eletto Gian Paolo Coscia

Sabato, 16 Mag 2020 - 0 Commenti

Il Presidente della Camera di commercio di Alessandria, Gian Paolo Coscia, è stato eletto martedì scorso, alla presidenza di Unioncamere Piemonte per il prossimo triennio. Le congratulazioni di Enrico Allasia presidente di Confagricoltura Piemonte.

Ai sensi dell’art. 7 comma 3/e dello Statuto dell’ente, il neo Presidente è stato eletto all’unanimità dal Consiglio di Unioncamere Piemonte riunitosi in videoconferenza.

Il Consiglio è composto dai Presidenti e da quattro Membri di ciascuna Giunta delle Camere di commercio del Piemonte.

Il Presidente è il legale rappresentante di Unioncamere Piemonte. Dura in carica tre anni, salvo che cessi dalla carica di Presidente e di membro di Giunta nella Camera di appartenenza.

Il presidente di Confagricoltura Piemonte Enrico Allasia ha inviato un messaggio di felicitazioni a Gian Paolo Coscia, eletto oggi presidente di Unioncamere Piemonte.

È la prima volta che un rappresentante di Confagricoltura viene scelto per guidare il sistema delle imprese piemontesi: è una nomina che fa onore a Coscia e che ci rende orgogliosi come agricoltori”, ha dichiarato Allasia. “Siamo certi che Coscia saprà ben operare per rafforzare il sistema camerale piemontese e supportare le attività produttive in un momento difficile per l’economia e per il Paese”.

Gian Paolo Coscia, imprenditore agricolo, titolare dell’azienda cerealicola “Cascina Opera di Valenza”, nell’agro di Alessandria e Montecastello, dal 2013 alla guida dell’ente camerale di Alessandria è Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” è stato presidente di Confagricoltura Alessandria (dal marzo 2004 al marzo 2013), di Confagricoltura Piemonte e componente del comitato direttivo nazionale di Confagricoltura (dal giugno 2011 al giugno 2017).

Curriculum vitae 

• Nato ad Alessandria il 12/12/1955.
• Insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” il 12 dicembre 2014.
• Imprenditore agricolo, titolare dell’Azienda agricola “Cascina Opera di Valenza” nell’agro di Alessandria e Montecastello a indirizzo cerealicolo.

Incarichi camerali
• Dal 10 ottobre 2013 Presidente della Camera di Commercio di Alessandria e dal 7 novembre 2013 dell’Azienda Speciale Asperia.
• Dal 14 novembre 2013 Presidente Palazzo Monferrato srl (fino al 13 giugno 2014).
• Il 31 ottobre 2013 entra a far parte della Giunta dell’Unione Regionale delle Camere di commercio del Piemonte.
• Dal 12 giugno 2017 Membro del Comitato consultivo regionale per la vitivinicoltura.

Incarichi in Confagricoltura
• Da giugno 2011 a giugno 2017 Presidente di Confagricoltura Piemonte.
• Da marzo 2004 al 2013 Presidente di Confagricoltura Alessandria.
• Dal 2004 al 2013 Presidente dell’Agritecna Alessandria (Ente professionale per l’addestramento in agricoltura) di proprietà di Confagricoltura Alessandria.
• Dal 2004 al 2013 Presidente e poi consigliere del Ce.S.A. srl (Società di servizi di Confagricoltura Alessandria convenzionata con il CAAF Pensionati, CAF Imprese e il CAA Confagricoltura SRL) di proprietà di Confagricoltura Alessandria.
• Dall’ottobre 2007 al novembre 2013 Presidente e poi consigliere della Società assicurativa “Verde Sicuro Alessandria Srl” di proprietà di Confagricoltura Alessandria.

Altri incarichi in corso
• Dal 27 giugno 2014 consigliere di Terrae SpA.
• Dal 26 gennaio 2018 presidente della Centrale del Latte di Alessandria.
• Dal 17 novembre 2014 membro del consiglio generale della Fondazione Slala.
• Dal 30 aprile 2015 consigliere di Tinexta Spa.
• Dal 3 agosto 2015 amministratore unico di Finbieticola Casei Gerola S.r.l.
• Dal 20 luglio 2016 membro del Comitato Analogo di Controllo di InfoCamere ScpA.
• Dal 27 aprile 2017 membro del Comitato Analogo di Controllo di IC Outsourcing.

Il 10/12/2016 è entrato in vigore il Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 219  che modifica la Legge  n. 580/1993 (già modificata dal decreto legislativo n. 23/2010)  prevedendo all'articolo 4-bis comma 2-bis che tutti gli incarichi degli organi diversi dai collegi dei revisori siano svolti a titolo gratuito.