Cultura & Spettacoli

Un giovane talento astigiano in lizza per la Finale del Tour Music Fest

Scritto da La redazione Domenica, 17 Nov 2019 - 2 Commenti

Daniele Profeta, in arte Botaz, vola a Roma per la Finale Nazionale del Tour Music Fest – The European Music Contest, il più grande concorso europeo per Rap emergenti.

Originale, creativo ma soprattutto talentuoso: con il suo Flow e la sua sensibilità autoriale Daniele Profeta, in arte Botaz, un giovanissimo rapper astigiano,  in un percorso lungo 6 mesi, con il suo brano è riuscito a convincere l’esigente giuria del Tour Music Fest – The European Music Contest e ad aggiudicarsi così a pieno merito un posto nell’attesa Finale Nazionale del Festival, che si terrà nei giorni 22-23-24 2019 presso il Crossroads Live Club di Roma, in cui affronteranno l’ultima sfida da sostenere per arrivare a calcare il palco della Finale Europea del prossimo 7 dicembre all’Auditorium del Massimo di Roma.

Il traguardo raggiunto da Botaz, 24 anni della provincia di Asti è davvero importante considerando gli oltre 20.000 tra artisti e band partecipanti provenienti da tutta Europa.

Durante le Finali Nazionali, alle quali Botaz prenderà parte, andranno in scena le performance degli artisti finalisti di questa dodicesima edizione del TMF provenienti da tutte le regioni d’Italia per un vero e proprio Live Show.

Vista la mission del TMF, che mette in primo piano la crescita artistica di tutti i partecipanti, durante la giornata, sarà possibile assistere alle masterclass formative di Berklee - College Of Music, la famosa università americana leader nella formazione musicale nel mondo.

Per l’occasione ci raggiungerà, direttamente da Boston, Janie Barnett, cantante americana professionista, che ha collaborato, nella sua carriera, con artisti del calibro di Celine Dion, Bonnie Raitt e Linda Ronstadt. Janie Barnett ha ricevuto una nomination per i Grammy con il suo disco “You See This River” e ha partecipato al Saturday Night Live, famosissima trasmissione televisiva americana. 

Botaz, dopo  l’ultima prova delle Finali Nazionali, potrebbe esibirsi al cospetto dei presidenti di giuria Mogol e Kara Dioguardi, dei rappresentanti Berklee - College of Music e dei massimi esponenti della discografia italiana. La Finale Europea del Tour Music Fest, infatti, è un palco che ha visto sfilare decine di artisti emergenti ormai diventati professionisti del settore. Un sogno per tutti i giovani artisti emergenti italiani che per Botaz è partito dalla prima esibizione a Torino lo scorso ottobre e adesso avrà l’onere e l’onore di rappresentare la propria città per la categoria artistica “Rap” del Tour Music Fest.

Botaz ha convinto la giuria del Tour Music Fest con il suo approccio maturo, dimostrando una capacità decisamente rara di saper raccontare storie e fatti della vita quotidiana offrendo continui spunti di riflessione all’ascoltatore, qualità sicuramente utile per rincorrere il sogno di vincere i fantastici premi in palio come un contratto di distribuzione, una borsa di studio presso Berklee - College of Music di Boston e un contratto di sponsorizzazione del valore di 10.000 euro da investire nella propria musica. 

Il prossimo appuntamento per Botaz con il Tour Music Fest sarà il 22-23-24 Novembre al Crossroads Live Club di Roma in via Braccianense 771 per scoprire se, con il suo talento, si meriterà l’accesso all’evento di musica emergente più atteso dell’anno: la Finale Europea del Tour Music Fest, il 7 Dicembre presso l’Auditorium del Massimo a Roma.

Partner della manifestazione: Riunite, Berklee - College Of Music, Hard Rock Cafè Rome, CET di Mogol, Noise Symphony, Eko Music Group, Montarbo, Korg, Roli, mercatinomusicale.com, villaggiomusicale.com, Ableton, La Feltrinelli, Mad Records, Alesis, Modsart.