Economia & Lavoro

Turismo: Piemonte in controtendenza rispetto all’andamento italiano?

Scritto da Redazione Mercoledì, 12 Feb 2020 - 0 Commenti

Pubblichiamo quanto ricevuto da Davide Palazzetti, esperto in marketing territoriale, relativamente al confronto dei dati Istat sul turismo domestico con quelli della UNWTO.

Leggo stamane, prima con un qualche interesse, poi con un certo disappunto, il comunicato di Coldiretti Piemonte sui dati del turismo 2019 nel Mondo, in Italia ed in regione. Lo stesso, sul nazionale, era stato sfornato un paio di giorni fa con le medesime analisi e risultanze. 

Ahimè, sono molte le organizzazioni che, al di là dello scopo primario per cui sono nate, snocciolano analisi più o meno improbabili, attraverso gli onnipresenti Centri Studi.

Questo è certamente uno di quei casi. 

Confrontare i dati Istat sul turismo domestico con quelli della UNWTO ne è esempio lampante: i primi ci dicono che i viaggi dei residenti in Italia nel 2019 sono stati 71 milioni e 883 mila e 411 milioni e 155 mila i pernottamenti, in flessione sull’anno precedente sia per le vacanze (-8,4%) che per i viaggi di lavoro (-12%), con il 76,2% dei viaggi verso destinazioni italiane (-12,8% sul 2018); i secondi che nel mondo, grazie fondamentalmente allo sviluppo di nuovi mercati come quello cinese, oggi fortemente a rischio causa Coronavirus, il turismo continua a crescere.

Raffrontarli è assolutamente non utile.

Più utile certo cogliere che gli italiani viaggiano meno, con vacanze più brevi e tanto altro, dati certamente riscontrabili da parte di Coldiretti anche presso i tanti agriturismi a lei associati che li staranno subendo.

Insomma si fatica, tanto, e non farlo emergere chiaramente trovo sia imperdonabile. 

A conferma la dimensione dei dati di crescita delle presenze turistiche in Piemonte, presentata nell’articolo, citando i numeri del 2018, senza specificarlo, con i loro incrementi rispetto al 2017, roba più che vecchia. 

I dati esistono e sono decisamente utili se analizzati correttamente, anche se non sono rose e fiori, per valutare soluzioni. Il resto serve a poco, se non peggio. 

Davide Palazzetti, esperto in marketing territoriale

 

Vedi anche https://langheroeromonferrato.net/turismo-135-di-presenze-piemonte-controtendenza-rispetto-allandamento-italiano