Cultura & Spettacoli

A Savigliano la 2° edizione di "Spie & Romanzi", l'affascinante spionaggio letterario

Scritto da Redazione Martedì, 12 Nov 2019 - 0 Commenti

Nato da una idea di Paolo Bertinetti, già Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Torino e professore emerito di Letteratura Inglese, il festival intende creare occasioni di contaminazione culturale, aprendo il dibattito su temi di assoluta attualità. L'Ordine dei Giornalisti del Piemonte assegnerà crediti formativi ai giornalisti iscritti all'evento.

Torna a sabato 16 novembre, a Savigliano (Cuneo), nella splendidea cornice dell’ex - convento di Santa Monica, sede decentrata dell’Università di Torino (via Garibaldi, 6) e di Palazzo Taffini d’Acceglio, via Sant’Andrea 53, la seconda edizione di “SPIE & ROMANZI”, rassegna letteraria nazionale sul romanzo di spionaggio.

Nato da una idea di Paolo Bertinetti, già Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Torino e professore emerito di Letteratura Inglese, il festival intende creare occasioni di contaminazione culturale, aprendo il dibattito su temi di assoluta attualità.

L’evento, organizzato in collaborazione con il  Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne dell’Università degli Studi di Torino e con l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte (il convegno assegnerà crediti formativi ai giornalisti iscritti),  grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano, della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano Spa, della SistemiCuneo e della Beni di Batasiolo Spa di La Morra avrà inizio alle 9,30 del sabato mattina con un convegno, aperto in particolare agli studenti delle scuole superiori e universitari,  dal titolo “Spionaggio, informazione  e cybercrime: tra romanzo e realtà”, convegno moderato da Bertinetti e al quale parteciperanno, come relatori, Marcello Barengo Gardin di SkyTV (mediapartner della rassegna), Valerio D’Alessandro, vicedirettore generale di Confindustria Cuneo, Paolo Gerbaldo, storico e saggista, oltre al dottor Ilario Fabbri della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La rassegna proseguirà nel pomeriggio, alle ore 16,30 presso Palazzo Taffini (g. c. dalla Banca Cassa di Risparmio di Savigliano Spa), con una conversazione tra Paolo Bertinetti e Bruno Gambarotta sui romanzi di John le Carré e la presentazione del romanzo di spionaggio "Il maestro del silenzio" (Rizzoli) di Giulio Massobrio (sarà presente l’autore). 

“Negli ultimi anni della mia attività didattica a Torino ho registrato particolare interesse su questo nuovo filone letterario. - riferisce lo stesso Bertinetti  - Ho così deciso di proporre a Savigliano, sede decentrata dell’Università degli Studi di Torino, questo progetto, per ora in edizione sperimentale, per coltivare aggregazione su queste tematiche narrative. Ringrazio tutti gli sponsor della manifestazione e in particolare la Fondazione CRS con il suo Presidente Sergio Soave per la sensibilità dimostrata su un nuovo prodotto culturale che potrà esser ulteriormente sviluppato nei prossimi anni. Ringrazio, infine, Filippo Monge, Direttore della rassegna, per l’impegno dimostrato nelle varie fasi organizzative di questo importante evento per il territorio”

Tutte le iniziative della rassegna saranno ad ingresso libero. Informazioni al 349.8640343.