Economia & Lavoro

A Roreto di Cherasco la storica “Cagliero Porte” passa la mano alla Cob Legno e la tradizione continua....

Scritto da La redazione Martedì, 3 Dic 2019 - 0 Commenti

Enzo Cagliero ha raggiunto l'età per il meritato riposo. Subentra la Cob Legno dei fratelli Christian e Michela Cobola, giovani, provenienti da una famiglia di artigiani della Granda.

La scritta “Cagliero Porte” che da tanti anni appare sul civico 47 di via Bra, a Roreto di Cherasco (Cuneo) , lascerà presto il posto ad una nuova insegna. La storica ditta di falegnameria, oggi specializzata in porte d'interni, passa la mano.

Nata negli anni Quaranta del secolo scorso su iniziativa di Domenico Cagliero, ha avuto una prima sede a pochi metri di distanza da quella attuale, sempre in zona Bergoglio. Nel 1954 il trasloco in via Bra.

Domenico, apprezzato artigiano, nel 1981 muore, lasciando la sua preziosa eredità fatta non solo di un'azienda solida, ma soprattutto di grandi saperi e competenza, nelle mani dei figli Sergio ed Enzo che la portano avanti con l'impegno che ha sempre caratterizzato il papà. Sergio poi va in pensione e resta solo Enzo che anche lui raggiunge l'età per il meritato riposo.

Ma nulla viene lasciato al caso: la ditta Cagliero cede la mano ma mantiene la sua tradizione, quella della lavorazione del legno.

Prenderanno infatti il posto di Cagliero Porte, la Cob Legno dei fratelli Christian e Michela Cobola, giovani, ma provenienti da una famiglia di artigiani della Granda e che hanno sviluppato grande competenza nel settore. Sono infatti alla terza generazione nella falegnameria.

L'offerta cambierà, ma solo in parte, estendendosi ai serramenti esterni.

“Lasciamo la ditta in mani sicure, – commenta Enzo Cagliero – ad artigiani che sapranno guardare avanti facendo tesoro sia della storia della Cagliero Porte, sia di tutti i saperi che si tramandano di generazione in generazione e fanno dei nostri prodotti delle eccellenze artigiane. Sicuramente non vedere più la scritta Cagliero Porte farà venire un po' di nostalgia, ma siamo sicuri di aver trovato degni eredi del settore”.

Il cambio della guardia sarà a dicembre. 

 

Nella foto i Cagliero e i Cobola davanti all'insegna