Territorio & Eventi

Premiati Oleifici Barbera: arriva sul mercato Olià, l'olio in rosa

Scritto da Redazione Martedì, 12 Gen 2021 - 0 Commenti

Da cultivar Biancolilla, tra le varietà autoctone più antiche del panorama siciliano, nasce Olià, un olio extravergine d’oliva dal gusto gentile ed elegante proprio come l’animo delle donne che ne hanno concepito il progetto produttivo e l’innovativo packaging di riferimento.

La femminilità e la creatività trovano oggi un’esplicita espressione attraverso un nuovo olio extravergine d’oliva, leggero e delicato, pensato e voluto dalle donne per il pubblico femminile.

Prodotto da olive Biancolilla, una delle varietà autoctone più antiche della Sicilia, OLIÀ è un olio dal gusto gentile, elegante come l’animo delle donne che lo hanno desiderato concependone l’intero progetto produttivo nonché l’innovativo ed elegante packaging.  

OLIÀ è seducente e coinvolgente ed emoziona con le sfumature rosate e le linee sinuose della sua bottiglia, un vero “cadeau” dedicato all’universo femminile. Parliamo di un olio decisamente delicato atto ad arricchire i piatti di una cucina dai sentori mediterranei. 

OLIÀ è idea integrante di un’azione profonda e dal più ampio respiro, partorita, promossa e portata avanti proprio dalle donne, quelle donne che lavorano all’interno di uno storico marchio italiano: Premiati Oleifici Barbera (Palermo) di cui in passato con piacere mi occupai per la televisione.

Non solo, il progetto si sviluppa in collaborazione con Arcidonna, associazione nazionale nata a Palermo nel 1986, che opera con l'obiettivo di promuovere la libertà e le pari opportunità delle donne. In che modo?

Semplice, valorizzando la loro creatività e identità, combattendo le discriminazioni, esaltando la sensibilità e le competenze: dando voce ai problemi delle donne. A tal proposito dobbiamo sottolineare che parte dei proventi di OLIÀ saranno infatti devoluti proprio ad Arcidonna. 

OLIÀ è il frutto della solidarietà e ha lo scopo di valorizzare lo spirito d’iniziativa e l’identità femminile, ovvero le donne dell’azienda, quelle lavoratrici che sono il cuore pulsante della nota realtà produttiva siciliana e che ricoprono oltre il 60% delle maestranze. 

Per rimarcare l’importanza del mondo femminile il lancio di OLIÀ è stato supportato da una campagna fotografica, firmata da Giovanni Filippi, che ha visto coinvolte come protagoniste ben 20 donne siciliane, tra imprenditrici, giornaliste, chef e attrici legate all’associazione Arcidonna, che hanno prestato il loro volto per promuovere il prodotto dedicato alle donne e ai valori delle pari opportunità. 

Più che rappresentative le parole della Presidente di Arcidonna Valeria Ajovalasit: “Quando Manfredi Barbera, amministratore delegato della Manfredi Barbera & Figli S.p.A. e consigliere nazionale di Federolio, mi parlò di questo progetto produttivo dedicato alle donne lo trovai subito interessante anche perché anch’io, sull’isola di Ustica e in Maremma, produco olive e olio”. 

In effetti il Presidente conosce molto bene con quanta cura e dedizione bisogna lavorare per mantenere la tradizione produttiva e quanto ci si deve impegnare per trasferirla alle nuove generazioni. 

Anche Arcidonna ha sempre guardato con grande interesse al mondo agricolo e alla trasformazione agroalimentare di qualità. Olio, vino, agrumi, le donne in Sicilia hanno saputo conseguire risultati di prim’ordine, non solo come imprenditrici, ma anche come professioniste, dando valore aggiunto alla visione d’innovazione e di ricerca continua. Olià è figlio di questa cultura”. 

L’olio extra vergine di oliva OLIÀ è prodotto con un processo di estrazione a freddo, ottenuto entro e non oltre le 12 ore dalla raccolta. E’ indubbiamente un olio di grande levatura, contraddistinto dal suo colore giallo oro, con un marcato sentore erbaceo e leggere e piacevoli note piccanti sul finale. 

E’ prodotto di nicchia, realizzato in edizione limitata, con una tiratura iniziale pari a 5.000 bottiglie, ma è anche vero che l’azienda è pronta ad aggiungere un ulteriore produzione che entrerà in commercio sui mercati italiani e internazionali dal mese di dicembre. 

La confezione si presenta al pubblico con note essenziali e delicate, linee sinuose per la bottiglia mentre l’etichetta di colore rosa pastello ricorda decisamente l'universo femminile. Viene realizzata in carta perlata antiolio e l’etichetta impreziosita da serigrafie e lamina in oro rosa. 

OLIÀ è dunque buono al palato, al volontariato e alla voglia di fare bene e del bene…

OLIÀ è donna!!!

Fabrizio Salce

 

Foto: un posto magico che conserva secoli di storia presso Custonaci - Grotte Mangiapane

.