Territorio & Eventi

Perosino (FI): "Riprendono i lavori dell'autostrada Asti-Cuneo"

Lunedì, 2 Nov 2020 - 0 Commenti

Dopo anni di ritardi, dovuti a motivi complessi (politici, finanziari etc.) si tratta di un evento importante per la provincia di Cuneo e particolarmente per Langhe e Roero nonché le città di Alba e Bra.

Si è svolta stamattina lunedì 2 novembre una videoconferenza con il Ministro Paola De Micheli per la consegna dei lavori dell'autostrada Asti-Cuneo lotto 6.2B.

Presenti parlamentari, Regione, Provincia, società concessionaria.

Dopo anni di ritardi, dovuti a motivi complessi (politici, finanziari etc.) si tratta di un evento importante per la provincia di Cuneo e particolarmente per Langhe e Roero nonché le città di Alba e Bra.

Il lotto 6.2 è stato suddiviso in 2 sub-lotti.

B: tratto tangenziale di Alba. Nuovo ospedale.

A: tratto da ospedale al ponte incompiuto sul Tanaro in Comune di Cherasco.

Ora il lotto B parte: espropri già in stadio evoluto, impianto cantiere, bonifica bellica etc.

Il lotto A è in progettazione con acquisizione necessari pareri.

Il progetto è realizzato in esterno, senza galleria, non si può tornare indietro, il cosiddetto "impalcato'' sarà realizzato con mitigazione ambientale e senza complicazioni di scavi in zona geologicamente instabile e con produzione di inerti di difficile destinazione.

Nella conferenza sono state poste, costruttivamente, alcune questioni ancora sospese:

  • Il casello di uscita per l'ospedale
  • Occorre premettere che il transito sull'autostrada del traffico pesante e di chi va oltre, alleggerirà di molto il carico sulla S.P.7 e quindi il traffico locale, anche per l'ospedale, migliorerà. Ma è una questione sulla quale la società concessionaria e il Ministero si sono impegnati  ad approfondire. Ho chiesto che le decisioni, appena possibile, siano rese pubbliche e trasparenti, per l'utenza locale/ ospedale ed anche in rapporto al casello esistente di Govone.
  •  
  • Le opere complementari
  • La società concessionaria si è impegnata nella prossima conferenza dei servizi sul lotto A a parlarne.
  •  
  • I tempi
  • Tutti gli intervenuti hanno chiesto massima accelerazione, coscienti del fatto che la viabilità di cantiere costituirà un momentaneo aggravio al carico giornaliero già al limite della transitabilità.
  •  

Afferma il Senatore Marco Perosino, nonchè sindaco del comune di Priocca, nel cuneese: "Ci sono momenti in cui non esistono le differenziazioni politico-partitiche. La storia è stata lunga ed accidentata. Ma oggi si può dire che finalmente si riavvia e si completa un'opera necessaria, sentita, dovuta alla Provincia di Cuneo".