Salute & Ambiente

A Monforte spesa e farmaci a domicilio agli over 65 e ai diversamente abili impossibilitati ad uscire di casa

Scritto da Redazione Martedì, 10 Mar 2020 - 0 Commenti

Il servizio sarà attivo tutti i giorni dalle 8:00 del mattino sino alle 18:00 della sera telefonando al numero 3357894823 e specificando le necessità.

Sarà attivo da giovedì 12 marzo, a Monforte d'Alba (Cuneo), il servizio a domicilio per la spesa di alimentari e farmaci destinato agli over 65 e ai diversamente abili impossibilitati ad uscire di casa a causa del Corona virus.

Il servizio sarà attivo tutti i giorni dalle 8:00 del mattino sino alle 18:00 della sera telefonando al numero 3357894823 e specificando le necessità.

L'Amministrazione prenderà nota di ciò che occorre  a chi richiede il servizio e provvederà alla consegna a domicilio munito  dei dispositivi richiesti a salvaguardia di tutti gli interessati.

Il servizio sarà svolto direttamente da rappresentanti dell’Amministrazione in sinergia con i commercianti del paese.

Dal Comune il sindaco Livio Genesio ricorda: “Gli operatori raccoglieranno per via telefonica ciò che occorre e poi consegneranno la spesa, ma nessun operatore è autorizzato a chiamare a casa degli utenti per offrire il servizio, che verrà attivato solo a seguito di esplicita richiesta e contatto diretto da parte degli aventi diritto. Amministrare significa, a nostro avviso, essere pronti in questi momenti di emergenza aiutando chi davvero è in difficoltà, per questo mi appello al senso di autoresponsabilità e civiltà dei concittadini. Siamo chiamati tutti, nessuno escluso, a questo senso di responsabilità, poiché solo insieme, solo cercando di collaborare, potremo evitare l’espansione del virus”.

Si avvisa la popolazione di PRESTARE MASSIMA ATTENZIONE  a falsi medici o operatori sanitari che si presentano presso le abitazioni e con la scusa di effettuare un tampone per il coronavirus  mettono in pratica furti o truffe. In casi del genere non aprire la porta di casa e CHIAMARESUBITO il 112.

Tutti gli aggiornamenti sul sito del Ministero della Salute, del MInistero dell'Interno  e  della Regione Piemonte.

 

Foto tratta da https://www.neodemos.info/