Territorio & Eventi

A Mondovì il Raduno Internazionale Aerostatico dell’Epifania

Scritto da Redazione Lunedì, 6 Gen 2020 - 0 Commenti

Dal 3 al 6 gennaio Mondovì torna ad essere capitale italiana del volo in mongolfiera con equipaggi e turisti provenienti da tutta Europa.

Mondovì è a tutti gli effetti considerata la città delle mongolfiere.

La prima mongolfiera arrivò in provincia nel 1979 acquistata dall'Aeroclub "Provincia Granda" di Cuneo ed importata dall’Inghilterra. Fu la prima ad essere immatricolata in Italia e il primo pilota volontario fu il monregalese John Aimo: da quell'esperienza nacque la prima scuola di pilotaggio del Paese.

Dopo oltre 30 anni di passione di una manciata di pionieri (oggi veterani e campioni) e grazie a particolari condizioni che fanno di quest’area una delle migliori al mondo per il volo, i balloons sono ormai una presenza costante nel cielo: “adottate” dalla città, le mongolfiere ne sono diventate un simbolo.

Mondovì è oggi una capitale internazionale di questo volo: il primo porto aerostatico italiano, il raduno più longevo, una scuola internazionale, l’unico aeroclub monospecialità del Paese, eventi ai massimi livelli come il Campionato italiano (2008 – 2011 - 2012 - 2017) o le olimpiadi dell’aria, WAG-World Air Game (2009).

«Dal 3 al 6 gennaio 2020 Mondovì torna ad essere capitale italiana del volo in mongolfiera – afferma il Sindaco di Mondovì, Paolo Adriano –, con equipaggi e turisti provenienti da tutta Europa. L’evento taglia il traguardo della trentaduesima edizione con un programma ampliato e arricchito, capace di coinvolgere tutte le fasce d’età e di rispondere alla domanda crescente dello straordinario pubblico che ogni anno raggiunge Mondovì per contemplare le avvincenti sfide tra le regine dell’aria. Sono orgoglioso che la città risponda in maniera sempre più forte e sempre più corale: dal tessuto commerciale alle attività ricettive, dai rioni storici all’Altipiano, il Raduno Aerostatico Internazionale dell’Epifania è una manifestazione che ciascun monregalese sente propria. L’obiettivo è ora trasformare questo attaccamento in un “marchio territoriale”, quello di Mondovì Città del Volo».

Gianfranco Curti, Presidente dell’Aeroclub Mongolfiere di Mondovì: «Anche quest’anno ci prepariamo ad abbracciare la città di Mondovì e a sollevarla in aria. L’organizzazione del Raduno è un lavoro che richiede mesi e mesi di impegno. Ringrazio il Comune di Mondovì per il sostegno, la Fondazione CRC per il contributo, gli sponsor, i partner e tutti coloro che lavorano dietro all’organizzazione di questo spettacolare evento. Tutti ricordiamo ancora lo straordinario successo della scorsa edizione. E sappiamo bene che le aspettative sono alte, anzi, molto alte. Ma noi siamo piloti di mongolfiera, e non soffriamo di vertigini: l’altitudine non ci spaventa. Siamo pronti a portarvi in volo con noi, e a gridare ancora una volta: Mondovì vola!».

Raduno Internazionale Aerostatico dell’Epifania

Ogni anno nei giorni dell’Epifania  arrivano a Mondovì campioni, equipaggi e appassionati da tutto il mondo: l’International Balloons Meeting, nato nel 1988, è il più longevo dei raduni italiani.

Presentazione dei team, gonfiaggio notturno dei palloni, briefing la mattina presto col meteo alla mano, la partenza: momenti appassionanti e suggestivi anche per i profani, emozionanti per i fans dei campioni, occasioni uniche per i fotografi. 

Mondovì è a tutti gli effetti considerata la città delle mongolfiere. La prima mongolfiera arrivò in provincia nel 1979 acquistata dall'Aeroclub "Provincia Granda" di Cuneo ed importata dall’Inghilterra. Fu la prima ad essere immatricolata in Italia e il primo pilota volontario fu il monregalese John Aimo: da quell'esperienza nacque la prima scuola di pilotaggio del Paese.

Dopo oltre 30 anni di passione di una manciata di pionieri (oggi veterani e campioni) e grazie a particolari condizioni che fanno di quest’area una delle migliori al mondo per il volo, i balloons sono ormai una presenza costante nel cielo: “adottate” dalla città, le mongolfiere ne sono diventate un simbolo.

Mondovì è oggi una capitale internazionale di questo volo: il primo porto aerostatico italiano, il raduno più longevo, una scuola internazionale, l’unico aeroclub monospecialità del Paese, eventi ai massimi livelli come il Campionato italiano (2008 – 2011 - 2012 - 2017) o le olimpiadi dell’aria, WAG-World Air Game (2009).

Raduno Internazionale Aerostatico dell’Epifania

Ogni anno nei giorni dell’Epifania  arrivano a Mondovì campioni, equipaggi e appassionati da tutto il mondo: l’International Balloons Meeting, nato nel 1988, è il più longevo dei raduni italiani.

Presentazione dei team, gonfiaggio notturno dei palloni, briefing la mattina presto col meteo alla mano, la partenza: momenti appassionanti e suggestivi anche per i profani, emozionanti per i fans dei campioni, occasioni uniche per i fotografi. 

Per informazioni sui voli in mongolfiere e sugli eventi

www.aeroclubmondovi.it