Territorio & Eventi

Milano, L'Asti Docg conquista i "Maestri del Panettone" all'insegna della solidarietà

Scritto da Redazione Martedì, 3 Dic 2019 - 0 Commenti

L’intero ricavato della vendita sarà devoluto ad "Azione contro la Fame" organizzazione umanitaria nata nel 1979 ed impegnata nella lotta contro la fame nel mondo. Un concreto impegno affinché il prossimo Natale regali a chi ne ha bisogno un po’ di quella gioia che il Moscato porta con sé.

La prima volta del Consorzio dell’Asti Docg ai “Maestri del panettone”  si conclude con un grande successo di pubblico. Un week end durante il quale i vini del Consorzio, grazie alla loro naturale dolcezza, ai profumi e gli  aromi unici al mondo, sono stati i grandi protagonisti della rassegna che ha portato a Milano in un abbinamento ideale i migliori interpreti del lievitato più famoso d’Italia.

Nell’enoteca firmata dal Consorzio dell’Asti Docg sono stati 500 i calici serviti ai wine lover accorsi, interessati a conoscere tutte le tipologie che compongono la Denominazione. L’Asti Dolce, Asti Secco e Moscato d’Asti sono vini di grande versatilità capaci di strizzare l’occhio al divertimento pur mantenendo intatta la loro identità "Rural&Glam" percepibile ad ogni sorso, che li rende scelta di lusso accessibile per tutti i momenti di gioia e convivialità. 

Sono stati molti coloro che hanno approfittato dell’occasione per acquistare  i vini astigiani, compagni ideali dei tanti brindisi delle festività natalizie. L’intero ricavato della vendita sarà devoluto ad "Azione contro la Fame" organizzazione umanitaria nata nel 1979 ed impegnata nella lotta contro la fame nel mondo. Un concreto impegno affinché il prossimo Natale regali a chi ne ha bisogno un po’ di quella gioia che il Moscato porta con sé.

La Moscato Happiness è continuata durante le Degustazioni, format durante il quale sono stati serviti oltre 800 calici di Asti e Moscato d’Asti Docg, abbinati ai panettoni creati da 100 maestri pasticceri italiani. Un matrimonio all’insegna del gusto, tra due miti del Made in Italy per eccellenza famosi ed apprezzati in tutto il mondo.

I vini quindi protagonisti anche di due Masterclass, che hanno fatto segnare "il tutto esaurito", con 160 partecipanti. Nella prima il maestro pasticciere Nicolò Moschella ha delineato come il Moscato d’Asti Docg, espressione tipica della nostra Denominazione, sia l’abbinamento per eccellenza con il panettone artigianale.

Allo chef Giovanni Ricciardella il compito di chiudere la kermesse, con un "Cocktail d’autore per un aperitivo di eccezione" che ha esaltato la versatilità dell’Asti e del Moscato d’Asti Docg, simbolo dell’Italian lifestyle.

Con questo appuntamento il Consorzio conclude  un intenso anno di promozione e valorizzazione della Denominazione a Milano, città dalla vocazione internazionale capace di tracciare stili di vita e future tendenze.