Territorio & Eventi

La Fondazione CRC risponde all’emergenza Coronavirus nel settore sociale e socio-assistenziale

Scritto da Redazione Mercoledì, 1 Apr 2020 - 0 Commenti

Le domande potranno pervenire in qualsiasi momento e la Fondazione CRC si impegna a valutarle, fino a esaurimento fondi, e a dare riscontro alle domande pervenute entro pochi giorni dalla ricezione delle stesse.

La Fondazione CRC ha deliberato un nuovo fondo di 500 mila euro per rispondere all’emergenza Coronavirus nel settore sociale e socio-assistenziale.

L’intervento si aggiunge a 500 mila euro messi a disposizione a sostegno delle due Aziende Sanitarie Locali e dell’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo per affrontare le emergenze in campo sanitario.

L’emergenza Coronavirus e le misure restrittive messe in atto, infatti, hanno imposto la sospensione o la limitazione dei servizi e delle iniziative normalmente realizzate dal sistema pubblico e dal terzo settore a favore delle persone e delle famiglie in condizione di fragilità e vulnerabilità sociale e sanitaria.

Dall’altra, sono emerse molteplici iniziative da parte del volontariato, degli enti locali e del terzo settore per supportare le fasce di popolazione più deboli costrette a condizioni di domiciliarità e di isolamento, talvolta prive di reti di sostegno adeguate.

Il presente Bando intende sostenere il mondo del volontariato, del terzo settore e delle istituzioni pubbliche nelle azioni messe in campo nell’immediato per fronteggiare le emergenze in ambito sociale e socio-assistenziale, ma anche per prevenire e gestire le situazioni di fragilità che rischiano di acutizzarsi a causa della situazione in atto.

Scarica il bando
Scarica la scheda descrittiva della proposta progettuale
Scarica l'elenco dei contributi deliberati nella prima tranche
Scarica l'elenco dei contributi deliberati nella seconda tranche

Soggetti ammissibili

Possono presentare richiesta enti del terzo settore, enti religiosi ed enti pubblici operanti in ambito sociale e socioassistenziale in provincia di Cuneo. Le proposte progettali dovranno evidenziare il bisogno a cui si dà risposta, anche rispetto alle altre attività attualmente in corso a livello territoriale.

I progetti ammessi a contributo dovranno informare della propria attività gli Enti interessati (per esempio, Prefettura-Ufficio Territoriale del Governo, C.O.C. - Comitato Operativo Comunale, Comune, Ente gestore dei servizi socio assistenziali, Centro Servizi per il Volontariato, Protezione civile), sia per consentire di rafforzare le reti di collaborazione, sia per seguire le indicazioni di cautela e sicurezza fondamentali.

Criteri di valutazione

Le proposte progettuali saranno valutate secondo i seguenti criteri: 

  • urgenza della richiesta rispetto ai bisogni a cui rispondere; 
  • ampiezza delle ricadute;
  • complementarietà e sinergia con altre azioni messe in campo a livello territoriale;
  • rispetto delle norme di precauzione e sicurezza imposta dalle normative vigenti in relazione all’emergenza Covid-19.

Tempistiche modalità di presentazione delle richieste

Le proposte relative al presente Bando dovranno essere inviate alla Fondazione CRC tramite invio e-mail all’indirizzo info@fondazionecrc.it con oggetto “Richiesta al Bando emergenza per il sociale” della scheda progettuale.
 
Alla comunicazione e-mail dovranno essere allegati la scheda progettuale (vedi fac simile allegato al presente Bando) unitamente a una lettera di accompagnamento a firma del legale rappresentante del soggetto proponente e a copia di documento identità dello stesso.

Le domande potranno pervenire in qualsiasi momento e la Fondazione CRC si impegna a valutarle, fino a esaurimento fondi, e a dare riscontro alle domande pervenute entro pochi giorni dalla ricezione delle stesse.