Territorio & Eventi

La città di Alba entra nel vivo della 20^ tappa del Giro d’Italia

Scritto da Redazione Sabato, 26 Set 2020 - 0 Commenti

Sul palco del Teatro Sociale “G. Busca” la presentazione dell’appuntamento sportivo con la partecipazione del ciclista Matteo Sobrero, del presidente del Comitato di Tappa Giulio Abbate, del giornalista sportivo Beppe Conti, del responsabile Rcs in provincia di Cuneo Sergio Trossarello e di Giuseppe Martinelli, già ciclista, medaglia d’argento olimpica e direttore sportivo.

Quando manca meno di un mese alla tappa regina del Giro d’Italia 2020, la Alba-Sestriere in programma sabato 24 ottobre, proseguono gli incontri di avvicinamento tra le due località turistiche piemontesi per prepararsi al meglio a questa giornata speciale.

Una penultima tappa davvero epica che partirà dalle colline patrimonio Unesco per arrivare ai 2.035 metri del Colle del Sestriere, stazione alpina internazionale nel cuore delle montagne olimpiche piemontesi.

La frazione è stata presentata venerdì 25 settembre al Teatro Sociale “G. Busca” di Alba alla presenza del Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, dell’Assessore allo Sport Fabrizio Ricca, del Sindaco di Alba, Carlo Bo insieme all’Assessore allo Sport comunale Daniele Sobrero, del presidente del Comitato di Tappa, Giulio Abbate.

La serata si è aperta con l’emozionate spettacolo teatrale “Volavo con lui” dedicato a Fausto Coppi proposto dalla compagnia teatrale “Quelli Dell’Isola” con l’interpretazione di Martina Costa, Vanessa Vanzetti e Adriele Chiango. Testi e regia di Ivano Arena, audio e luci a cura di Enrico Gili e Stefano Pochettino.

A fare gli onori di casa il sindaco di Alba Carlo Bo che, accompagnato dall’assessore al turismo, manifestazioni ed eventi Emanuele Bolla e dal consigliere delegato allo Sport Daniele Sobrero, ha ricordato quanto sia importante per la città la partenza della tappa, rinviata a causa del’emergenza Covid. “Dopo tanta attesa – ha detto il primo cittadino – presentiamo finalmente la bellissima tappa che partirà da Alba e arriverà a Sestriere dopo circa 200 km, accendendo l’attenzione di tutto il mondo sullo splendido territorio piemontese, dalle colline Unesco alle montagne olimpiche”.

L’assessore Bolla ha spiegato come verrà valorizzata la tappa in chiave turistica al fine di dare grande visibilità alla città a livello nazionale e internazionale. Non mancheranno le iniziative collaterali come quella di alcune settimane fa quando il Municipio è stato illuminato con i colori del Giro. “Siamo felici di presentare il video promozionale della tappa albese – dichiara l’assessore Emanuele Bolla -, un’iniziativa straordinaria per le Langhe che ha portato anche alla creazione di un torrone rosa su idea dello chef tristellato Enrico Crippa. Grazie al Comitato di tappa è stata possibile la realizzazione di un manifesto che verrà distribuito nei negozi cittadini e che contribuirà a colorare di rosa la città. Non mancheranno sorprese nelle prossime settimane anche per i quartieri”.

Il consigliere Daniele Sobrero: “La nostra città ha una grande tradizione sportiva e ci fa piacere avere con noi il campione Matteo Sobrero che rappresenta un esempio di sport ad alto livello e ci ricorda quante numerose sono le società sportive nella nostra città. Lo sport è aggregazione e momento di condivisione di valori sia a livello agonistico sia amatoriale”.

Il Presidente Alberto Cirio è riuscito a unirsi alla serata confermando quanto la Regione supporti la presenza in Piemonte della più importante corsa ciclistica italiana. L’evento si è concluso con l’intervento del sindaco di Sestriere Gianni Poncet, comune che ospiterà l’arrivo della corsa.

Tra gli ospiti il Sindaco di Sestriere, Gianni Poncet, alla prima uscita ufficiale dopo le recenti elezioni che ne hanno sancito il mandato di primo cittadino per i prossimi 5 anni.

È stata l’occasione per scambiarci ulteriori indicazioni su questa tappa – ha commentato il Sindaco Gianni Poncet - che vede Alba e Sestriere località di partenza ed arrivo della frazione decisiva del Giro d’Italia. In pratica abbiamo riconfermato, dando un segnale di continuità, quanto già impostato nei mesi scorsi tramite la precedente amministrazione comunale di Sestriere che ha sempre creduto e lavorato per ottenere l’assegnazione di questa tappa. Il Giro d’Italia è un appuntamento che fa parte della storia di Sestriere e siamo felici di poter scriverne un’altra pagina. Per la prima volta l’arrivo di tappa a Sestriere farà da importante vetrina per la promozione della stagione invernale sulla neve che è il settore trainante del nostro turismo dal momento che mancherà davvero poco all’apertura della prossima stagione sciistica”.

 

La 20^ tappa “di alta montagna” si correrà sulla distanza di 200 km. Il via sarà dalla cittadina di Alba, con le salite del Colle dell’Agnello, l’Izoard e il Monginevro (Francia) per rientrare in Italia da Claviere e Cesana Torinese sino all’ultima ascesa che porterà i corridori al traguardo dei 2.035 metri d’altitudine del Colle del Sestriere, dove si farà la classifica finale del Giro 2020.