Territorio & Eventi

Il Sindaco di Verduno ricevuto a Roma dal Sottosegretario Margiotta per l'A 33 Asti-Cuneo

Scritto da La redazione Venerdì, 24 Gen 2020 - 0 Commenti

Una preoccupazione che condivide anche con altri sindaci delle Langhe e, per questo, intende seguire la vicenda AT/CN e approfondire i dettagli tecnici e giuridici che la connotano, al di là delle diverse posizioni politiche.

Riceviamo ed integralmente pubblichiamo

Giovedi 18 gennaio, come Sindaco di Verduno, sono stata ricevuta al Ministero delle infrastrutture e trasporti, dall'amico e Sottosegretario Margiotta per un primo incontro informale sull'autostrada AT/CN.

Per il mio paese in particolare, che è oggi al centro delle due più grande e discusse opere degli ultimi 20 anni, e cioè l' autostrada e l'ospedale, la viabilità è vitale e lo sarà, ancora di più, con la prossima apertura del Nuovo Ospedale Ferrero.

È necessario ci sia, al più presto, una strada a scorrimento veloce, alternativa alla provinciale 7 già congestionata e alla Roddi -Verduno, che è una bellissima strada panoramica, da valorizzare e non certo da dedicare al traffico pesante che, inevitabilmente, danneggerebbe anche lo sviluppo turistico nella nostra splendida terra.

E' questa peraltro una preoccupazione che condivido anche con altri sindaci delle Langhe e, per questo, intendo seguire la vicenda AT/CN e approfondire i dettagli tecnici e giuridici che la connotano, al di là delle diverse posizioni politiche

Oggi invece, da Firenze dove mi trovo per la decima edizione della Leopolda (foto) e per la fondazione di Italia Viva - il nuovo partito cui ho aderito subito, con entusiasmo, dimettendomi dall'Assemblea Nazionale del PD, dopo aver fatto parte per tre anni anche della Direzione nazionale - intendo rappresentare al ministro Teresa Bellanova la questione della proposta di legge che potrebbe comportare la cancellazione della denominazione "tartufo bianco d'Alba", per le Langhe e per Alba, così importante.

Mi pare doveroso, come primo cittadino, fare tutto il possibile per provare a risolvere i problemi di Verduno e concorrere a dare una mano per quelli della mia città di origine, e cioè Alba, e in generale di questa nostra meravigliosa terra.

Marta Giovannini

Sindaco di Verduno