Territorio & Eventi

I premiati della Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2021 (VIDEO)

Martedì, 24 Nov 2020 - 0 Commenti

Presentata, in digitale, la nuova Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2021.

Stiamo vivendo un anno molto complicato tutti, a maggior ragione il settore della ristorazione, che deve fare i conti con una chiusura imposta dalle varie misure di restrizioni, per cercare di combattere il maledetto Covid-19.

Un anno difficile, quindi, con voci eccellenti che si sono alzate nelle scorse settimane, un grido d’allarme all’indirizzo del Governo, per cercare di salvare un settore chiave dell’economia nazionale.

L’anno scorso ci eravamo lasciati con abbracci e applausi, come sempre, sul palco, dopo la cena tradizionale – afferma Laura Mantovano, direttrice editoriale della Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2021 -. Oggi non può essere così, però siamo sempre a fianco della ristorazione italiana, resiliente e combattiva. Non abbiamo rinunciato a premiare coloro che hanno dato prova di mostrare maggiore resistenza. La ristorazione ha saputo trovare vie d’uscita intelligenti, certo, abbiamo evitato le bocciature, non era il momento, sfoglierete una Guida piena di sorprese e di nuove realtà e troverete anche i simboli dell’asporto e del delivery, un servizio estremamente utile in questo momento”.

Nonostante ciò, nella Guida 2021, la 31a edizione, troverete anche chi, in quest’ anno complicato, è riuscito a volare sempre più alto, con la conquista della terza Forchetta (Vun Andrea Aprea del Park Hyatt Milan di Milano, Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte a Viareggio, Glass Hostaria e Imàgo dell’Hotel Hassler di Roma) o l’ingresso nella famiglia dei Tre Gamberi, per la Trattoria Sarda Armidda ad Abbasanta (Oristano).

E ancora, chi, come Massimo Bottura e la sua Osteria Francescana di Modena, mettendo in campo estro, passione per la musica e creatività, ha approfittato del lockdown, creando un menu degustazione, With A Little Help From My Friends, con 11 canzoni dei Beatles che titolano altrettanti piatti. Più che un menu, sembra quasi una lista di vecchie canzoni sotto il vetro di un nostalgico Juke Box degli Anni Sessanta, Settanta! Invece, suggestioni per palati preparati e proiettati nel futuro.

Ma veniamo alla Guida e ai vari premi che sono stati assegnati: sono stati messi da parte i voti e le valutazioni analitiche, però restano ”le forchette, i gamberi, i mappamondi, le bottiglie, le cocotte”.

ECCO I PREMIATI DELLA GUIDA: 

TRE FORCHETTE

PIEMONTE

Piazza Duomo – Alba (CN)
Villa Crespi – Orta San Giulio (NO)

LOMBARDIA

Da Vittorio – Brusaporto (BG)
Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio (MN)
Miramonti l’Altro – Concesio (BS)
D’O – Cornaredo [MI]
Lido 84 – Gardone Riviera (BS)
Enrico Bartolini Mudec Restaurant – Milano
Berton – Milano
Cracco – Milano
Seta del Mandarin Oriental Milano – Milano
Vun Andrea Aprea dell’Hotel Park Hyatt Milan – Milano

VENETO

La Peca – Lonigo (VI)
Le Calandre – Rubano (PD)

TRENTINO ALTO ADIGE

St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina – San Cassiano/Sankt Kassian [BZ]

FRIULI VENEZIA GIULIA

Laite– Sappada (UD)
Agli Amici dal 1887 – Udine

EMILIA ROMAGNA

Osteria Francescana– Modena

TOSCANA

Enoteca Pinchiorri – Firenze
Lorenzo – Forte dei Marmi (LU)
Da Caino – Montemerano (GR)
Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte – Viareggio (LU)

MARCHE

Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN)
Uliassi – Senigallia (AN)

UMBRIA

Casa Vissani – Baschi (TR)

LAZIO

Pascucci al Porticciolo – Fiumicino (RM)
La Trota – Rivodutri (RI)
Glass Hostaria – Roma
Imàgo dell’Hotel Hassler – Roma
Il Pagliaccio – Roma
La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri – Roma

ABRUZZO

Reale – Castel di Sangro (AQ)

CAMPANIA

Taverna Estia – Brusciano (NA)
Don Alfonso 1890– Sant’Agata sui Due Golfi (NA)
Quattro Passi – Massa Lubrense (NA)
Torre del Saracino – Vico Equense (NA)

SICILIA

La Madia – Licata [AG]
Duomo – Ragusa

TRE GAMBERI

Angiolina – Pisciotta (SA)
Antica Osteria del Mirasole con Locanda – San Giovanni in Persiceto (BO)
Antichi Sapori Andria (BT)
Armando al Pantheon – Roma
Trattoria Sarda Armidda – Abbasanta (OR)
La Brinca – Ne (GE)
Da Burde – Firenze
Ai Cacciatori – Cavasso Nuovo (PN)
Il Capanno – Spoleto (PG)
Agriturismo Il Casaletto – Viterbo
Da Cesare – Roma
Consorzio – Torino
Al Convento – Cetara (SA)
Caffè La Crepa – Isola Dovarese (CR)
Ai Due Platani – Parma
Futura Osteria – Monteriggioni (SI)
La Locanda delle Grazie – Curtatone (MN)
La Madia – Brione [BS]
Locanda Mariella – Calestano (PR)
Masseria Barbera – Minervino Murge [BT]
Nerodiseppia – Trieste
Osteria Ophis – Offida [AP]
All’Osteria Bottega – Bologna
Osteria del Treno – Milano
Pretzhof – Val di Vizze/Pfitsch [BZ]
Sora Maria e Arcangelo – Olevano Romano [RM]
Lo Stuzzichino – Massa Lubrense (NA)
Tischi Toschi Taormina – Taormina [ME]
Trippa – Milano
Vecchia Marina – Roseto degli Abruzzi [TE]
Osteria della Villetta dal 1900 – Palazzolo sull’Oglio [BS]
Vino e Cibo – Senigallia (AN)

TRE BOTTIGLIE
I migliori Wine Bar
La Baita – Faenza [RA]
Barnaba – Roma
Enoteca Bruni – Firenze
Le Case della Saracca – Monforte d’Alba [CN]
Del Gatto – Anzio [RM]
Al Donizetti – Bergamo
Enoteca Marcucci – Pietrasanta [LU]
Da Nando – Mortegliano (UD)
Roscioli – Roma
Trimani Il Wine Bar – Roma

TRE MAPPAMONDI
I migliori locali etnici
Casaramen – Milano
Iyo Experience – Milano
Wicky’s Innovative Japanese Cuisine – Milano

TRE BOCCALI
Le migliori Birrerie

Baladin Open Garden – Piozzo (CN)
Nidaba – Montebelluna (TV)
Open Baladin – Roma
L’Osteria di Birra del Borgo – Roma

TRE COCOTTE
I migliori Bistrot

Amo – Venezia
Lanzani Bottega & Bistrot – Brescia
Spazio Niko Romito Bar e Cucina – Roma

PREMI SPECIALI

Cuoco Emergente Premio Alessandro Narducci

EMANUELE LECCE
La Tavernetta – Spezzano della Sila [CS]

La novità dell’anno

Peter Brunel – Arco (TN)

Il ristoratore dell’anno

FAMIGLIA LIU – Milano Iyo Experience AAlto – part of Iyo Ba Asian Mood Gong Iyo Omakase

Ristorante con la miglior proposta di piatti di pasta

Acqua Pazza – Ponza (LT)

Miglior pane in tavola

Casa Vissani – Baschi (TR)

Menu degustazione dell’anno

Osteria Francescana – Modena
Reale – Castel di Sangro (AQ)

Il pastry chef dell’anno

Fabrizio Fiorani – Il Duomo – Ragusa

Miglior proposta al bicchiere al ristorante

MU dimsun – Milano

Miglior carta dei distillati

Achilli Enoteca Al Parlamento – Roma

Servizio di sala
Qafiz
– Santa Cristina d’Aspromonte (RC)

Miglior comunicazione digitale
Antica Osteria Nonna Rosa
– Vico Equense (NA)

 Premio Gambero Rosso e Franciacorta Animante Barone Pizzini Terra&Ambiente

Quando la sostenibilità è forma e sostanza. Valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti attraverso una cucina nel pieno rispetto della terra, dell’ambiente e dell’uomo”

La Ciau del Tornavento – Treiso [CN] | Hostaria Dietro le Quinte – Jesi [AN] | Al Pescatore – Bari

Valorizzazione delle produzioni locali

Il Poggio Rosso dell’Hotel Borgo San Felice – Castelnuovo Berardenga [SI]

Miglior rapporto qualità/prezzo

La Bandiera – Civitella Casanova [PE]
Del Belbo da Bardon – San Marzano Oliveto [AT]
Emozionando – Salerno
Giardino – San Lorenzo in Campo [PU]
Maeba – Ariano Irpino [AV]
Mammaròssa – Avezzano [AQ]
Pepe Nero – Prato
Satricvm – Latina
La Tavernetta – Spezzano della Sila [CS]
Il Tiglio – Montemonaco [AP]

                                                                                                          di ANDREA DI BELLA

 

 

 

 

 

 

 

 

I premiati della Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2021

Presentata, in digitale, la nuova Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2021. Stiamo vivendo un anno molto complicato tutti, a maggior ragione il settore della ristorazione, che deve fare i conti con una chiusura imposta dalle varie misure di restrizioni, per cercare di combattere il maledetto Covid-19.

Un anno difficile, quindi, con voci eccellenti che si sono alzate nelle scorse settimane, un grido d’allarme all’indirizzo del Governo, per cercare di salvare un settore chiave dell’economia nazionale.

L’anno scorso ci eravamo lasciati con abbracci e applausi, come sempre, sul palco, dopo la cena tradizionale – afferma Laura Mantovano, direttrice editoriale della Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2021 -. Oggi non può essere così, però siamo sempre a fianco della ristorazione italiana, resiliente e combattiva. Non abbiamo rinunciato a premiare coloro che hanno dato prova di mostrare maggiore resistenza. La ristorazione ha saputo trovare vie d’uscita intelligenti, certo, abbiamo evitato le bocciature, non era il momento, sfoglierete una Guida piena di sorprese e di nuove realtà e troverete anche i simboli dell’asporto e del delivery, un servizio estremamente utile in questo momento”.

Nonostante ciò, nella Guida 2021, la 31a edizione, troverete anche chi, in quest’ anno complicato, è riuscito a volare sempre più alto, con la conquista della terza Forchetta (Vun Andrea Aprea del Park Hyatt Milan di Milano, Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte a Viareggio, Glass Hostaria e Imàgo dell’Hotel Hassler di Roma) o l’ingresso nella famiglia dei Tre Gamberi, per la Trattoria Sarda Armidda ad Abbasanta (Oristano).

E ancora, chi, come Massimo Bottura e la sua Osteria Francescana di Modena, mettendo in campo estro, passione per la musica e creatività, ha approfittato del lockdown, creando un menu degustazione, With A Little Help From My Friends, con 11 canzoni dei Beatles che titolano altrettanti piatti. Più che un menu, sembra quasi una lista di vecchie canzoni sotto il vetro di un nostalgico Juke Box degli Anni Sessanta, Settanta! Invece, suggestioni per palati preparati e proiettati nel futuro.

Ma veniamo alla Guida e ai vari premi che sono stati assegnati: sono stati messi da parte i voti e le valutazioni analitiche, però restano ”le forchette, i gamberi, i mappamondi, le bottiglie, le cocotte”.

ECCO I PREMIATI DELLA GUIDA: 

TRE FORCHETTE

PIEMONTE

Piazza Duomo – Alba (CN)
Villa Crespi – Orta San Giulio (NO)

LOMBARDIA

Da Vittorio – Brusaporto (BG)
Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio (MN)
Miramonti l’Altro – Concesio (BS)
D’O – Cornaredo [MI]
Lido 84 – Gardone Riviera (BS)
Enrico Bartolini Mudec Restaurant – Milano
Berton – Milano
Cracco – Milano
Seta del Mandarin Oriental Milano – Milano
Vun Andrea Aprea dell’Hotel Park Hyatt Milan – Milano

VENETO

La Peca – Lonigo (VI)
Le Calandre – Rubano (PD)

TRENTINO ALTO ADIGE

St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina – San Cassiano/Sankt Kassian [BZ]

FRIULI VENEZIA GIULIA

Laite– Sappada (UD)
Agli Amici dal 1887 – Udine

EMILIA ROMAGNA

Osteria Francescana– Modena

TOSCANA

Enoteca Pinchiorri – Firenze
Lorenzo – Forte dei Marmi (LU)
Da Caino – Montemerano (GR)
Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte – Viareggio (LU)

MARCHE

Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN)
Uliassi – Senigallia (AN)

UMBRIA

Casa Vissani – Baschi (TR)

LAZIO

Pascucci al Porticciolo – Fiumicino (RM)
La Trota – Rivodutri (RI)
Glass Hostaria – Roma
Imàgo dell’Hotel Hassler – Roma
Il Pagliaccio – Roma
La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri – Roma

ABRUZZO

Reale – Castel di Sangro (AQ)

CAMPANIA

Taverna Estia – Brusciano (NA)
Don Alfonso 1890– Sant’Agata sui Due Golfi (NA)
Quattro Passi – Massa Lubrense (NA)
Torre del Saracino – Vico Equense (NA)

SICILIA

La Madia – Licata [AG]
Duomo – Ragusa

TRE GAMBERI

Angiolina – Pisciotta (SA)
Antica Osteria del Mirasole con Locanda – San Giovanni in Persiceto (BO)
Antichi Sapori Andria (BT)
Armando al Pantheon – Roma
Trattoria Sarda Armidda – Abbasanta (OR)
La Brinca – Ne (GE)
Da Burde – Firenze
Ai Cacciatori – Cavasso Nuovo (PN)
Il Capanno – Spoleto (PG)
Agriturismo Il Casaletto – Viterbo
Da Cesare – Roma
Consorzio – Torino
Al Convento – Cetara (SA)
Caffè La Crepa – Isola Dovarese (CR)
Ai Due Platani – Parma
Futura Osteria – Monteriggioni (SI)
La Locanda delle Grazie – Curtatone (MN)
La Madia – Brione [BS]
Locanda Mariella – Calestano (PR)
Masseria Barbera – Minervino Murge [BT]
Nerodiseppia – Trieste
Osteria Ophis – Offida [AP]
All’Osteria Bottega – Bologna
Osteria del Treno – Milano
Pretzhof – Val di Vizze/Pfitsch [BZ]
Sora Maria e Arcangelo – Olevano Romano [RM]
Lo Stuzzichino – Massa Lubrense (NA)
Tischi Toschi Taormina – Taormina [ME]
Trippa – Milano
Vecchia Marina – Roseto degli Abruzzi [TE]
Osteria della Villetta dal 1900 – Palazzolo sull’Oglio [BS]
Vino e Cibo – Senigallia (AN)

TRE BOTTIGLIE
I migliori Wine Bar
La Baita – Faenza [RA]
Barnaba – Roma
Enoteca Bruni – Firenze
Le Case della Saracca – Monforte d’Alba [CN]
Del Gatto – Anzio [RM]
Al Donizetti – Bergamo
Enoteca Marcucci – Pietrasanta [LU]
Da Nando – Mortegliano (UD)
Roscioli – Roma
Trimani Il Wine Bar – Roma

TRE MAPPAMONDI
I migliori locali etnici
Casaramen – Milano
Iyo Experience – Milano
Wicky’s Innovative Japanese Cuisine – Milano

TRE BOCCALI
Le migliori Birrerie

Baladin Open Garden – Piozzo (CN)
Nidaba – Montebelluna (TV)
Open Baladin – Roma
L’Osteria di Birra del Borgo – Roma

TRE COCOTTE
I migliori Bistrot

Amo – Venezia
Lanzani Bottega & Bistrot – Brescia
Spazio Niko Romito Bar e Cucina – Roma

PREMI SPECIALI

Cuoco Emergente Premio Alessandro Narducci

EMANUELE LECCE
La Tavernetta – Spezzano della Sila [CS]

La novità dell’anno

Peter Brunel – Arco (TN)

Il ristoratore dell’anno

FAMIGLIA LIU – Milano Iyo Experience AAlto – part of Iyo Ba Asian Mood Gong Iyo Omakase

Ristorante con la miglior proposta di piatti di pasta

Acqua Pazza – Ponza (LT)

Miglior pane in tavola

Casa Vissani – Baschi (TR)

Menu degustazione dell’anno

Osteria Francescana – Modena
Reale – Castel di Sangro (AQ)

Il pastry chef dell’anno

Fabrizio Fiorani – Il Duomo – Ragusa

Miglior proposta al bicchiere al ristorante

MU dimsun – Milano

Miglior carta dei distillati

Achilli Enoteca Al Parlamento – Roma

Servizio di sala
Qafiz
– Santa Cristina d’Aspromonte (RC)

Miglior comunicazione digitale
Antica Osteria Nonna Rosa
– Vico Equense (NA)

 Premio Gambero Rosso e Franciacorta Animante Barone Pizzini Terra&Ambiente

Quando la sostenibilità è forma e sostanza. Valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti attraverso una cucina nel pieno rispetto della terra, dell’ambiente e dell’uomo”

La Ciau del Tornavento – Treiso [CN] | Hostaria Dietro le Quinte – Jesi [AN] | Al Pescatore – Bari

Valorizzazione delle produzioni locali

Il Poggio Rosso dell’Hotel Borgo San Felice – Castelnuovo Berardenga [SI]

Miglior rapporto qualità/prezzo

La Bandiera – Civitella Casanova [PE]
Del Belbo da Bardon – San Marzano Oliveto [AT]
Emozionando – Salerno
Giardino – San Lorenzo in Campo [PU]
Maeba – Ariano Irpino [AV]
Mammaròssa – Avezzano [AQ]
Pepe Nero – Prato
Satricvm – Latina
La Tavernetta – Spezzano della Sila [CS]
Il Tiglio – Montemonaco [AP]

                                                                                                          di ANDREA DI BELLA