Cronaca

In gravi condizioni Giovanna Boda, figlia dell'ex sindaco di Casale Monferrato

Mercoledì, 14 Apr 2021 - 0 Commenti

La 47enne, figlia dell'ex sindaco di Casale Monferrato (Alessandria) Titti Palazzetti si sarebbe gettata oggi alle 16.50 nel cortile di un edificio in piazza delle Libertà, nella capitale.

Ha tentato il suicidio Giovanna Boda, dirigente di prima fascia e capo del Dipartimento delle Risorse umane del Miur e neo-responsabile dell’Ufficio scolastico regionale della Calabria, indagata per corruzione dalla procura di Roma.

La 47enne, figlia dell'ex sindaco di Casale Monferrato (Alessandria) Titti Palazzetti si sarebbe gettata oggi alle 16.50 nel cortile di un edificio in piazza delle Libertà, nella capitale.

Boda sarebbe stata trasportata al Policlinico Gemelli in codice rosso. Secondo quanto apprende AGI, alla base del tentato suicidio ci sarebbero le perquisizioni dei giorni scorsi eseguite.

La vicinanza del circolo del Partito Democratico di Casale Monferrato a Titti Palazzetti:
"Apprendiamo sgomenti della notizia relativa al tentato suicidio di Giovanna Boda, dirigente del MIUR e figlia dell’ex sindaco di Casale Titti Palazzetti.
In questo momento difficile ci stringiamo a Titti ed ai suoi famigliari, ai quali vogliamo far giungere il nostro affetto e la nostra amicizia. La nostra più grande speranza va a Giovanna affinché possa superare lo stato clinico, che da quanto apprendiamo dalle agenzie, pare essere piuttosto grave.
Non possiamo sapere cosa abbia spinto Giovanna a questo drammatico gesto, ma le speculazioni e le insinuazioni comparse su alcuni giornali sono certamente gravi e lesive della sua persona e testimoniano di come certa informazione continui a confondere volutamente giustizia e giustizialismo.
Conosciamo l’impegno per legalità di Giovanna e abbiamo fiducia nella magistratura. Speriamo pertanto che su alcuni aspetti emersi nelle ultime ore si possa fare chiarezza nei modi dovuti e nei tempi più rapidi possibili".