Politica & Istituzioni

Emodinamica a Savigliano, Icardi (Sanità): "Delibera entro l'anno, il sindaco di Savigliano non mi confonda con il PD"

Scritto da La redazione Mercoledì, 13 Nov 2019 - 0 Commenti

Nella foto l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, mostra la bozza di delibera sulla riorganizzazione dei Servizi di Emodinamica in Piemonte.

A fronte delle dichiarazioni del sindaco di Savigliano (CN), Giulio Ambroggio, che rimette in discussione la volontà dell’assessore di mantenere il servizio di emodinamica a Savigliano, in quanto non è ancora stato pubblicato il relativo atto amministrativo, l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, commenta:

«Capisco la diffidenza del sindaco di Savigliano, che evidentemente è abituato all’annuncite dei suoi compagni di partito, spesso disattesa, e quindi non si fida delle assicurazioni verbali, ma nel mio caso la parola ha ancora un valore e non ho difficoltà a ribadire che nel nuovo piano di riorganizzazione delle Emodinamiche piemontesi, la provincia di Cuneo avrà attivi tre servizi, 24 ore su 24, a Savigliano, Cuneo e Verduno, quest’ultima passa da 12 a 24 ore. La delibera regionale sarà approvata e pubblicata entro l’anno. Se tutti mi chiedessero, come fa il sindaco di Savigliano, dei servizi che hanno già e che intendiamo mantenere, il mio lavoro sarebbe molto più semplice. Ringrazio il sindaco di Fossano, che ha dimostrato di avere i piedi per terra e di non farsi strumentalizzare».

 

Nella foto: L’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, mostra la bozza di delibera sulla riorganizzazione dei Servizi di Emodinamica in Piemonte