Territorio & Eventi

Dalla Banca d’Alba nuove misure di sostegno al commercio albese (VIDEO)

Scritto da Redazione Lunedì, 18 Mag 2020 - 0 Commenti

Oggi, giorno di riapertura dei negozi della città di Alba, Comune e la Banca del territorio è al fianco di tutti i commercianti aderenti all'ACA e di tutta l’economia locale.

Una piantina fiorita simbolico omaggio ai presidenti dei comitati di esercenti cittadini nel giorno che segna la ripresa dell'attività dopo il lungo lockdown

Un dono simbolico e concrete misure di sostegno a uno dei comparti trainanti dell’economia cittadina. E’ quanto Comune, Associazione Commercianti Albesi e Banca d’Alba hanno fatto arrivare agli operatori del terziario locale con l’omaggio consegnato loro nella giornata che segna la fine del lockdown e il ritorno al lavoro per centinaia di negozi, attività e botteghe albesi.

Per celebrare questo momento, questa mattina in piazza Duomo, il sindaco Carlo Bo, i vertici dell’istituto di credito (col presidente Tino Cornaglia e il direttore generale Riccardo Corino) e quelli dell’associazione di categoria (col presidente Giuliano Viglione e il direttore Fabrizio Pace), hanno incontrato i presidenti dei comitati cittadini degli esercenti (Micaela Delsanto per Alba Sotto le Torri-Commercianti Centro StoricoAlessandro Boffa per Albauno-Corso PiaveLibero Siragusa per Albapiù-Corso Langhe) e consegnato loro un graziosa piantina fiorita, simbolo di rinascita, ricordando le nuove iniziative inserite nell’Accordo di Sostegno al Territorio che gli stessi attori avevano già sottoscritto nel mese scorso.

Alle misure messe a disposizione di famiglie e imprese con quell’intesa, dalla sospensione del pagamento del mutuo all’anticipo della cassa integrazione, dalla nuova liquidità alla moratoria dei finanziamenti e alla proroga della scadenza dei crediti, si aggiungono ora gli interventi che Banca d’Alba ha previsto in favore di tutti gli associati Aca, con l’azzeramento automatico del canone trimestrale di conto corrente sino a giugno compreso e l'attivazione a condizioni molto vantaggiose di una polizza assicurativa Covid19 agli oltre 15 mila dipendenti delle imprese associate.

"Oggi è un giorno importante e il dono simbolico agli esercenti vuole rappresentare un nuovo inizio – è stato il commento del presidente di Banca d’Alba, Tino Cornaglia –, mettendo in campo la tenacia, la fiducia e la perseveranza tipica della nostra gente per un risultato che non si vedrà subito, ma tutti insieme annaffieremo la nostra terra perché rinascano piante rigogliose. Noi staremo al fianco tutti i commercianti e di tutta l’economia locale e faremo la nostra parte come sempre. Noi ci siamo".

VIDEOhttps://www.facebook.com/bancadalba/videos/2689975071112620/

"Un grazie a Banca d’Alba – ha dichiarato questa mattina il presidente Aca, Giuliano Viglione – che fin dall’inizio dell’emergenza non ha mai fatto mancare il proprio appoggio alle iniziative messe in atto a sostegno delle imprese. Queste sinergie proficue, insieme all’apprezzato ruolo rivestito dai negozi di vicinato nel periodo di difficoltà, ci consentono di guardare a una positiva ripartenza".

"I negozi della nostra città hanno bisogno e tanta voglia di rinascere, proprio come questi fiori, simbolo per eccellenza del ritorno della bella stagione e di nuove energie – ha saluto il sindaco Carlo Bo –. Sono sicuro che la tenacia degli albesi porterà anche la rifioritura economica in città; non sarà un processo facile né rapido, ma chiedo alle attività commerciali di guardare al futuro con fiducia, certi che l’Amministrazione sarà al loro fianco". 

"Fin dall’inizio dell’emergenza siamo stati al fianco dei nostri commercianti e ci siamo anche oggi, che finalmente si rialzano le serrande per ritornare alla normalità – ha dichiarato il direttore generale di Banca d’Alba Riccardo Corino –. Noi ci siamo stati dal principio, con condizioni più che vantaggiose per le imprese: il finanziamento agevolato alle imprese deciso nel protocollo d’intesa siglato a inizio aprile si conferma tra i più convenienti fra tutte le analoghe misure promosse a livello regionale e governativo".

 

L'unità mobile donata dai Soci di Banca d'Alba all'ASAVA: