Cultura & Spettacoli

Cristina D’Avena a San Damiano madrina e conduttrice della 47^ "Nota d'oro"

Mercoledì, 18 Mag 2022 - 0 Commenti

Un’edizione speciale giovedì 26 maggio alle ore 20,45 con Cristina D'Avena che compie 40 anni di “carriera” e 30 anni di  “Nota d'oro”.

Giovedì 26 maggio 2022, dalle 20.45 al Teatro Cristallo di San Damiano d’Asti si apre la 47^ Festa canora per bambini under 12 che sarà tenuta a battesimo da Cristina D’Avena, madrina e conduttrice della serata, con la partecipazione di Capitan Baldo alias Pietro Ubaldi.

La cantante, prossima a festeggiare i suoi quarant’anni di carriera, esordì con la sua prima sigla: Bambino Pinocchio,  pubblicata in una raccolta di sigle televisive e canzoni per bambini nel 1982.

Studentessa liceale, con il sogno di diventare medico come il padre, Cristina non avrebbe mai immaginato che da quel burattino sarebbe iniziata la sua carriera di cantante, accompagnando intere generazioni di bambini, diventando la beniamina di piccoli e grandi. Una carriera che non si è mai interrotta fra album e dischi d’oro, partecipazioni a Sanremo e conduzioni televisive, fino all’Eurovision Song Contest.

Dal 1992 grazie al gemellaggio della Nota d’Oro con lo Zecchino d’Oro di Bologna e Mariele Ventre, storica direttrice del Piccolo Coro dell’Antoniano, Cristina è ospite ogni anno a San Damiano , ormai ininterrottamente da trent’anni.

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con gli organizzatori della Nota d’Oro con il patron don Antonio Cherio, ha deciso di assegnarle “la chiave della città”, un riconoscimento prestigioso,  celebrato  durante la serata, con la presenza delle Autorità  e consegnata dal sindaco Davide  Migliasso.

Venerdì 27 maggio, per la serata finale, la conduzione sarà affidata a Sonia De Castelli, volto noto dell’emittente televisiva Telecupole, affermata cantante e intrattenitrice dalla simpatia travolgente, amica e presentatrice della manifestazione da molti anni.

Sul palco del Teatro Cristallo sarà subito “festa” vera con venticinque canzoni, tratte dal repertorio dello Zecchino d’Oro, eseguite da trentatre bambini dai 4 ai 12 anni.

Il “Gruppo Musicale Diapason”  (complesso e coro) accompagnerà “dal vivo” i mini cantanti che saranno diretti da Luigina Rabino

Il festival musicale vedrà anche alternarsi sul palco alcuni ospiti:  “il Gruppo danza Villafranca”, il gruppo “Hastarock”di Asti, la palestra “New Dance” di Alba e il gruppo “DanSing” di Roatto.

Con la “regia” di don Antonio Cherio,  la “NOTA D’ORO” è realizzata con lo ZECCHINO D’ORO, la Fondazione “Mariele Ventre” , l’Antoniano di Bologna, il GIORNALINO e gode della collaborazione del Comune di San Damiano d’Asti, Proloco, Camera di Commercio di Asti ,Teatro Alfieri di Asti e Assessorato alla Cultura del Comune di Asti ed il patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Asti e Fondazione CR ASTI .

Presenti alla “manifestazione” il direttore dell’Antoniano frate Giampaolo Cavalli e alcuni membri dell’organizzazione dello Zecchino, per ricordare Mariele Ventre alla quale la città di San Damiano alcuni anni fa ha voluto intitolare la scuola dell’infanzia, senza dimenticare Cino Tortorella, il mitico Mago Zurlì, scomparso nel 2017, che per molti anni è stato il presentatore della kermesse sandamianese.

Le serate saranno riprese e poi trasmesse dall’emittente Rete 7.

Ancora pochi biglietti disponibili per le 2 serate: ingresso 7 euro.    Prenotazioni al n.ro 340.5536512 dalle 16 alle 20