Territorio & Eventi

Clavesana, un successo annunciato per "Caudamente Dolcetto"

Scritto da La redazione Martedì, 19 Nov 2019 - 0 Commenti

Oltre 140 commensali per la Bagna Cauda organizzata dalla Cantina alle ex Scuole elementari delle Surie. Partner il Consorzio di Tutela del Bra e del Raschera.

Un successo annunciato per Caudamente Dolcetto, la tre giorni dedicata alla bagna cauda organizzata dalla Cantina di Clavesana. Oltre 140 persone sono arrivate nel weekend per gustare il tradizionale piatto autunnale piemontese nelle ex scuole elementari delle Surie, trasformate in una location di ospitalità. Bagnacaudisti non solo dal Piemonte, ma anche dalla Toscana, dalla Lombardia e dalla Liguria.    

Un ringraziamento va al Consorzio per la tutela del Bra e Raschera, che ha offerto una degustazione di formaggi, selezionati tra le pregiate produzioni delle migliori Dop piemontesi, realizzate esclusivamente con il latte proveniente dalla provincia di Cuneo.

Ad accompagnare formaggi e bagna cauda, una selezione di vini della Cantina: Dogliani e Barbera, ma anche Spumante, Chardonnay e Nebbiolo.

Un altro grazie da parte degli organizzatori ai ragazzi dell’Istituto Alberghiero Giolitti di Mondovì, che hanno servito in sala rendendo ancora più gradevole l’ospitalità della tre giorni di Caudamente Dolcetto.

Arrivederci al 2020!

PRODUTTORI IN CLAVESANA | CHI SONO

I Produttori in Clavesana sono un gruppo di coraggiosi viticoltori di questo comune nelle Langhe Sud Occidentali, che nel 1959 si sono uniti per perseguire un obiettivo condiviso. Da 32 soci fondatori sono cresciuti a 200: oggi coltivano 320 ettari di vigne in collina, tra i 200 e i 600 metri sul livello del mare. Producono dolcetto, barbera, nebbiolo, ma anche chardonnay e pinot nero. Quest’anno hanno raccolto 25 mila quintali di uva che diventeranno 1,8 milioni di bottiglie. Il fatturato del 2018 ha sfiorato i 6 milioni di euro.