Salute & Ambiente

Cirio: "Domani apriremo ufficialmente le Officine grandi riparazioni"

Scritto da Redazione Sabato, 18 Apr 2020 - 0 Commenti

L'utilizzo della porzione cult delle Ogr è stato consentito dalla Fondazione Crt proprietaria dell'area che ha riqualificato nel 2017 con un investimento di oltre 100 milioni di euro. La Compagnia di San Paolo ha stanziato 3 milioni per l'allestimento della struttura sanitaria.

"Ieri ho voluto dire grazie a tutti coloro che, dal 6 aprile, stanno lavorando giorno e notte per trasformare una parte delle OGR - Officine Grandi Riparazioni di Torino in un’area sanitaria per i pazienti Covid.

Avremo 92 posti letto dedicati in particolare alla terapia subintensiva e alla degenza.

Sarà uno strumento prezioso per dare fiato ai nostri ospedali, liberando posti letto sul territorio che potranno essere dedicati alle altre urgenze. Dopo solo 13 giorni domenica apriremo ufficialmente le OGR"  afferma Alberto Cirio Governatore della Regione Piemonte.

 

I lavori di allestimento del sito, avviati dopo l'intesa del 4 aprile tra Regione Piemonte, Prefettura, Comune di Torino e Società consortile per azioni Ogr. e Fondazione Crt, interessano un'area pari a circa 8.900 mq per un primo modulo da 92 posti ripartiti in 4 posti di stabilizzazione in emergenza intensiva, 32 posti di terapia semintensiva e 56 posti di degenza ordinaria.

Il supporto dell'Aeronautica Militare si inquadra nell'ambito delle attività fortemente volute dal Ministro della Difesa Lorenzo Guerini per fronteggiare l'emergenza in atto.

In particolare, una task force infrastrutturale dell'Aeronautica Militare, composta da personale tecnico specializzato dei tre Reparti Genio della Forza Armata, è stata impegnata nella realizzazione dell'impiantistica elettrica e di illuminazione presso i padiglioni della struttura.  

L'utilizzo della porzione cult delle Ogr è stato consentito dalla Fondazione Crt proprietaria dell'area che ha riqualificato nel 2017 con un investimento di oltre 100 milioni di euro. La Compagnia di San Paolo ha stanziato 3 milioni per l'allestimento della struttura sanitaria.