Cronaca

Casale M., vandali con falce e martello in azione vicino al cippo delle Vittime delle Foibe

Scritto da Redazione Domenica, 9 Feb 2020 - 0 Commenti

A Casale Monferrato giovedì 8 febbraio, in occasione del Giorno del Ricordo di lunedì 10 febbraio, si è tenuto un sit-in di Forza Nuova e una contro manifestazione dell'Anpi. Riceviamo e pubblichiamo una nota dell'Anpi di Casale Monferrato.

Nella notte di giovedì 8 febbraio, a Casale Monferrato, ignoti hanno disegnato con della vernice rossa una falce e un martello e scritto "forza nuova vecchia m..." (foto).

In occasione del Giorno del Ricordo, che lunedì celebra le vittime italiane delle foibe, giovedì scorso si è svolto un sit-in di Forza Nuova, movimento di estrema destra, nei pressi della lapide imbrattata mentre, a poche centinaia di metri di distanza, si è tenuta una contro manifestazione organizzata dall'Anpi in risposta a quella del movimento di estrema destra, definita una "provocatoria adunata della formazione neofascista".

"Foibe io non scordo" recitava lo striscione esposto da Forza Nuova, che ha poi depositato una corona di alloro sulla lapide. Durante i due raduni, non si sono registrati momenti di tensione tra i manifestanti delle due fazioni opposte.

La nota dell'Anpi di Casale Monferrato

La sezione ANPI di Casale Monferrato condanna fermamente la comparsa nella notte di alcune scritte, atte a fomentare la tensione, sul marciapiede di Viale Giolitti antistante la targa in ricordo dei tragici eventi del confine orientale.

Rimarchiamo l'appello a tutti i cittadini democratici di evitare ogni confronto con le formazioni fasciste. Questo gesto regala argomenti alla demagogia di estrema destra.

L'imminente raduno di individui che si definiscono fascisti, ha spinto provocatori a cercare di sabotare la giornata di mobilitazione democratica. Gli autori del gesto sono soli: si sono posti contro i valori che oggi difenderemo in Piazza Martiri alle ore 15; la cittadinanza democratica e antifascista li ripudia.