Scuola & Formazione

Attività didattica in presenza e in sicurezza a Villafranca d'Asti

Scritto da Redazione Mercoledì, 14 Ott 2020 - 0 Commenti

"E' come essere al campeggio!" così hanno esordito i 168 bambini della primaria alla mensa scolastica allestita nella spaziosa e accogliente tensostruttura nel cortile dell'Istituto Comprensivo di piazza Goria a totale carico del Comune di Villafranca.

Primo giorno di mensa sotto la tensostruttura, oggi, per i bambini della primaria di Villafranca d'Asti.

"E' come essere al campeggio!" il loro primo commento dopo essere entrati in fila indiana sotto la tenda e aver ritirato il vassoio, con il pasto completo, dalle mani delle inservienti.

Settantatre i banchi a disposizione, uno per ogni alunno, distanziati secondo le disposizioni sanitarie; acquistati per l'occasione, saranno destinati a essere riutilizzati per l'attività didattica una volta terminata l'emergenza da Covid-19.

Spaziosa e accogliente, la tensostruttura è riscaldata e costituita da due tende comunicanti (144 metri quadri complessivi) di materiale ignifugo e impermeabile. I 73 bambini, seguiti dagli insegnanti, vi pranzeranno ogni settimana, il lunedì e mercoledì, mentre altri 95 continueranno a consumare il pasto nel refettorio del salone Gai.

Entrambi gli spazi dedicati alla refezione scolastica si trovano nel cortile dell'Istituto Comprensivo di piazza Goria. Menù del primo giorno: risotto al pomodoro, scaloppine di pollo, insalata verde e frutta.

Ad augurare buon appetito ai bambini e a salutare il personale inserviente e scolastico, oggi, il sindaco Anna Macchia: "Anche i costi aggiuntivi di questo servizio, come già per lo scuolabus - indica l'amministratrice - non saranno a carico delle famiglie dei 168 iscritti, ma verranno sostenuti direttamente dal Comune: in totale, per l'intero anno scolastico, supereremo i 5 mila euro. Un ulteriore sforzo per garantire il regolare svolgimento dell'attività didattica in presenza e in sicurezza".

A carico del Municipio anche la spesa di illuminazione della tensostruttura, per il cui acquisto sono stati utilizzati i fondi strutturali europei erogati dallo Stato.

Nelle foto: bambini in fila indiana all'ingresso e l'interno della tensostruttura.

 

Vedi anche https://langheroeromonferrato.net/villafranca-asti-il-comune-raddoppia-i-mezzi-dello-scuolabus