Cronaca

Asti, se ne è andato don Francesco Quagliotto "anima" di Migrantes

Scritto da Redazione Sabato, 7 Dic 2019 - 0 Commenti

Sacerdote salesiano, 87 anni, Dal 1998 è diventato responsabile di Migrantes, impegno che ha portato avanti con passione e vera dedizione.

Lutto nella Diocesi di Asti. E’ infatti stato chiamato al Signore don Francesco Quagliotto.

Sacerdote salesiano, 87 anni, dal 1998 fino a pochi anni fa è stato responsabile, ma soprattutto "anima" di Migrantes, costola della Diocesi  Asti, incaricata per la Pastorale dei Migranti.

Nato a Torino nel 1932 è diventato salesiano nel 1952 mentre è stato ordinato sacerdote nel 1960. Gran parte della sua vita giovanile l’ha vissuta in Missione  (nel ’55 ha ricevuto il crocifisso missionario) muovendosi fra il Perù, la Bolivia e il Cile. Alla fine degli anni ’60 è tornato in Italia, nell’oratorio di Saluzzo (Cuneo), poi ha prestato il suo opetato in diversi oratori e case salesiane di Torino; nel 1996 è arrivato ad Asti come cappellano delle suore di Nizza mentre nel ’97 è stato viceparroco al Don Bosco. Dal 1998 è diventato responsabile di Migrantes, impegno che ha portato avanti con passione e vera dedizione.

Il rosario si terrà domani, domenica 8 dicembre, alle 20.30 nella parrocchia del Don Bosco, dove lunedì 9 dicembre, alle 15, si terrà il funerale.

 .