Territorio & Eventi

Asti-Cuneo: inizia il completamento di un’opera attesa da più di 30 anni

Scritto da Redazione Martedì, 4 Ago 2020 - 1 Commenti

La consegna alla ditta costruttrice del cantiere del lotto 2.6b Alba-Verduno dell’autostrada Asti-Cuneo rappresenta per il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio una notizia importante, innanzitutto perché consente di non far scadere le autorizzazioni già in essere per l’avvio dei lavori preliminari e perché rappresenta un altro passo concreto verso il completamento di un’opera attesa da più di 30 anni.

La comunicazione è stata trasmessa nei giorni scorsi al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti dalla società Asti-Cuneo e questa mattina è stata annunciata al presidente, secondo il quale il presidente ora il cantiere può partire davvero.

La prima fase prevede le operazioni per l’avvio dei lavori preliminari: la preparazione delle aree con i tracciamenti topografici e la materializzazione degli ingombri dell’infrastruttura, l’asportazione del soprasuolo, la posa delle recinzioni delle aree di cantiere, la bonifica da eventuali ordigni bellici.

Si procederà inoltre con il pagamento degli espropri.