Cronaca

Alessandrino precipita in una scarpata e muore nel suo fuoristrada dopo aver chiamato i soccorsi

Scritto da Redazione Martedì, 16 Giu 2020 - 1 Commenti

In una zona fittamente boscata, lungo una strada poderale nel comune di Cabella Ligure, nell'alessandrino, a monte della frazione di Pobbio, ai piedi del monte Roncasso. riusciva a sentire l'elicottero senza che l'equipaggio lo individuasse. Poi le comunicazioni si sono interrotte.

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte - CNSAS intorno alle 7 di questa mattina, hanno ritrovato la salma di Romano De Stefanis Gallo, alessandrino di anni 62, disperso da ieri sull'Appennino alessandrino, dopo che era precipitato in un burrone con il suo fruoristrada.

Appassionato di volo con deltaplano era nei pressi del monte Roncasso meta di tanti amanti di quello sport.

L'incidente è accaduto nel primo pomeriggio di lunedì 15 giugno lungo una strada poderale nel comune di Cabella Ligure, nell'alessandrino, a monte della frazione di Pobbio, ai piedi del monte Roncasso.

L'uomo stesso ha chiamato i soccorsi ma senza riuscire a fornire indicazioni precise sulla sua esatta localizzazione. Sul posto è stata inviata l'eliambulanza 118, ma l'uomo che era bloccato all'interno del suo fuoristrada in una zona fittamente boscata riusciva a sentire l'elicottero senza che l'equipaggio lo individuasse. Poi le comunicazioni si sono interrotte.

Nel frattempo sono state mobilitate le squadre da terra che hanno iniziato a scandagliare i versanti e hanno proseguito le ricerche per tutta la notte.

Nel frattempo sono arrivati sul posto tecnici del Soccorso Alpino di tutto il Piemonte e della Liguria, finché questa mattina una squadra ligure ha individuato l'automobile al fondo di un burrone, oltre un centinaio di metri a valle della strada.

L'uomo si trovava all'interno, purtroppo è stato soltanto possibile constatarne il decesso.

Hanno collaborato alle ricerche i Vigili del Fuoco ed i Carabinieri.