Politica & Istituzioni

Alessandria, un grande progetto di coesione lungo il Tanaro fra 33 Comuni anche dell'astigiano

Mercoledì, 18 Dic 2019 - 0 Commenti

Si tratta di uno strumento concesso dalla Commissione Europea, adottato per la prima volta in Italia, per facilitare l’accesso ai fondi comunitari. L'elenco dei Comuni che aderiscono.

Il Comune di Alessandria sarà capofila di un progetto di coesione territoriale, uno strumento concesso dalla Commissione Europea, e adottato per la prima volta in Italia, per facilitare l’accesso ai fondi comunitari. In tutto saranno 33 le amministrazioni alessandrine e astigiane coinvolte, tutte accomunate dall’essere parte del bacino del fiume Tanaro.

I Comuni coinvolti sono: Alessandria, Alluvioni Piovera, Altavilla, Bassignana, Calliano, Casorzo, Castagnole Monferrato, Castell’Alfero, Castelletto Monferrato, Cerro Tanaro, Felizzano, Fubine, Grana, Isola Sant’Antonio, Masio, Molino dei Torti, Montecastello, Montemagno, Oviglio, Pietra Marazzi, Portacomaro, Quargnento, Quattordio, Refrancore, Rivarone, Rocchetta Tanaro, Rocca d’Arazzo, Sale, Scuzolengo, Solero, Tonco, Viarigi e Vignale Monferrato. 

Questa iniziativa unirà, a costo zero, i Comuni aderenti per lo sviluppo di un turismo accessibile e per facilitare attività green e di beneficio socioeconomico.

Ora si dovra sensibilizzare l'Unione Europea  dopo che la Commissione Sviluppo del Territorio ha dato prima parere favorevole seguita dal voto unasnime del  Consiglio Comunal. Dopo un anno di lavoro, su iniziativa del sindaco Cuttica di Revigliasco, si tenterà di inserrsi nella ripartizione dei Fondi Comunitari 2014/2020 e, pronti ad entrare nella riupartizione 2021-2026.

Il Comune di Alessandria, capofila dell'iniziativa, potrà scegliere il presidente di un comitato ristretto di cinque sindaci, nominati dall’assemblea, per snellire le decisioni. Che l'iniziativa sia interessante ò confermato dal fatto che l'Aipo ha espresso l'intenzione di partecipare.