Cronaca

Alessandria, dramma: la moglie è malata, pensionato la uccide poi si suicida

Scritto da Redazione Venerdì, 24 Gen 2020 - 0 Commenti

La donna era ricoverata in gravi condizioni in un hospice della città piemontese. Ad accorgersi dei cadaveri è stato un infermiere che ha subito allertato la polizia. Ha lasciato un biglietto: "perdonateci".

 Omicidio-suicidio all'Hospice il "Gelso" di Alessandria. Un ottantenne ha sparato alla moglie di 73 anni, malata terminale a causa di un tumore, e poi si è suicidato con la stessa arma.

E' accaduto mercoledì. La notizia, anticipata oggi dal giornale alessandrino "Il Piccolo", è stata confermata all'ANSA dalla Questura, che sulla vicenda mantiene il massimo riserbo.

 A trovare i cadaveri un'infermiera. Ad accorgersi dei cadaveri è stato un infermiere della struttura che ha subito chiamato la polizia.Nella stanza un biglietto: "perdonatemi".

 Nei giorni scorsi la struttura sanitaria è stata al centro delle polemiche. "Non fate beneficienza al Gelso, lì si va a morire", ha detto un consigliere comunale di Forza Italia, Carmine Passalacqua.

Il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha preso le distanze, dicendosi "sconcertato". Il consigliere comunale si è poi scusato.