Territorio & Eventi

Alba, “Racconti, Radici e Riscatto”, il tour della legalità

Scritto da La redazione Martedì, 3 Dic 2019 - 0 Commenti

Il tour nazionale della Cooperativa Esperanto terminerà ad Alba, il 15 dicembre. Una cena con prodotti coltivati su beni confiscati e numerose testimonianze tra cui anche il presidio Libera Alba.

Toccherà sette regioni diverse la seconda edizione del tour della Cooperativa Sociale Esperanto di Castel Volturno (CE) che si occupa principalmente di agricoltura sociale. Coltivano un bene confiscato, un terreno di dieci ettari, in provincia di Caserta, confiscati al boss Michele Zagaria e intitolati alla memoria di Michele Landa, vittima innocente di camorra.

Saranno duemilaquattrocento i km che alcuni soci e collaboratori della cooperativa percorreranno, effettuando otto tappe nel proprio percorso, tra cui anche Alba, il 15 dicembre, dalla chiesa del Mussotto.

La serata, che concluderà il tour, avrà lo scopo di far assaporare i prodotti coltivati su beni confiscati e raccontare le storie di persone che con fatica e impegno hanno intrapreso una strada di riscatto.

Alessandro Buffardi, presidente della Cooperativa Sociale Esperanto dichiara: «Abbiamo conosciuto, due anni fa, in un campo di Libera, Luigi Gilardetti e Chiara Sacchetto di San Damiano d’Asti. Da allora lavoriamo assieme e le province di Asti e Cuneo rappresentano la nostra seconda casa. Non a caso abbiamo deciso di concludere ad Alba il nostro tour.» prosegue Buffardi: «Il legame con queste terre è l’esempio eclatante del nostro obiettivo: fare rete tra più realtà sparse su tutto il territorio nazionale. Portiamo, però, con noi, la determinazione e la voglia di riscatto rimanendo fedeli alle nostre radici.»

Prenderà parte alla serata anche il mondo dell’associazione Libera rappresentata dal presidio di Alba “Mauro Rostagno” che avrà il piacere di raccontarsi e raccontare il territorio.

Il costo della cena, con un menù a più portate, è di € 20,00 per gli adulti, mentre per i bambini fino a 12 anni il costo è di € 10,00.

L’occasione è di trascorrere una serata alternativa, all’insegna della legalità e toccando con mano realtà sane e concrete.

Appuntamento domenica 15 dicembre alle ore 20,00 nell’oratorio del Mussotto.

 

Contatti utili:

Sito web: www.retelabuonaterra.com

Facebook: @LaBuonaTerraats

E-mail ufficiali: info@retelabuonaterra.com - coopesperato@gmail.com

Per maggiori informazioni e prenotazioni: Alice 338 257 3736 / Miriam 338 708 6973