Territorio & Eventi

Alba, Grinzane Cavour e Roddi uniti da percorsi ciclabili sicuri

Scritto da Redazione Lunedì, 15 Giu 2020 - 0 Commenti

Oggi sono stati formalmente consegnati i lavori per la pista ciclabile tra Alba, Grinzane Cavour e Roddi alla ditta aggiudicataria la Nuova IDRO s.r.l di Fossano..

Un chilometro e mezzo di pista ciclabile, su entrambi i lati della carreggiata, che permetterà di viaggiare in sella alla due ruote dal centro di Alba fino a Grinzane Cavour, uno dei paesi simbolo della Langa Unesco, e di collegarsi attraverso Roddi alla ciclabile che costeggia il fiume Tanaro e al circuito BarToBar, tra Barolo e Barbaresco.

I lavori sono stati formalmente consegnati oggi, lunedì 15 giugno, alla ditta aggiudicataria la Nuova IDRO s.r.l di Fossano.

Con D.G.R.12-5648 del 25.09.2017, la Regione Piemonte ha approvato il Programma di azione annuale del Piano regionale della sicurezza stradale includendo interventi anche a favore dei ciclisti.

Le amministrazioni comunali di Alba, Grinzane Cavour e Roddi hanno partecipato in raggruppamento al bando regionale “Percorsi ciclabili sicuri“, ottenendo un contributo per la realizzazione del completamento del percorso di collegamento ciclabile tra i tre comuni e affidando ad Alba il ruolo di capofila.

Le varie fasi progettuali, sviluppate in collaborazione con i professionisti esterni dello studio Progectolab di Alba, prevedono la realizzazione di un tratto di pista ciclabile, ad oggi completamente mancante, in entrambi i sensi di marcia, ognuno su un lato della carreggiata e con un larghezza media minima di 1,50 metri, per il transito in sicurezza tra località Cantina di Roddi nel Comune di Alba e località Piana Gallo nel Comune di Grinzane Cavour, anche con l’obiettivo di decongestionare una parte del traffico locale.

Il punto di partenza del progetto è la rotatoria in località Cantina di Roddi, intersezione tra la Provinciale 7 proveniente da Roddi e la Provinciale 3 che collega Alba, e la sua ciclabile lungo corso Barolo, a Grinzane Cavour. Punto di arrivo sarà invece l’innesto per la tangenziale Gallo-Alba, la S.P.3 bis, nelle cui vicinanze si trova l’area attrezzata “Porta delle Langhe”: qui è prevista l’installazione di una colonnina per la ricarica delle biciclette e di una rastrelliera per la sosta.

Il cantiere, avrà la durata di un anno. Il costo dell’opera ammonta a poco più di 1 milione di euro di cui 319 mila finanziati dal Comune di Alba, 86 mila da Roddi e Grinzane Cavour e la restante parte dalla Regione.

Il sindaco Carlo Bo e l’assessore ai Lavori pubblici Massimo Reggio: “Siamo molto soddisfatti di ampliare la rete di piste ciclabili percorribili partendo da Alba – dichiarano -. Questo itinerario avrà un grande valore turistico permettendo ai nostri visitatori di raggiungere in sicurezza in bici il castello di Grinzane Cavour, emblema delle nostre colline Patrimonio dell’umanità, allacciandosi anche ad altri percorsi molto apprezzati. Ci auguriamo che venga utilizzata anche dai residenti per gli spostamenti quotidiani, andando ad incidere positivamente sul traffico”.