Territorio & Eventi

Alba, dal prossimo lunedì spostato temporaneamente il capolinea dei bus

Scritto da Redazione Giovedì, 2 Lug 2020 - 0 Commenti

Scarifica e risanamento della pavimentazione in piazza Garibaldi, intorno alla rotatoria Porta Tanaro (Pontina) ed in corso Torino.

Lunedì 6 luglio ad Alba partono i lavori per il rifacimento del manto stradale con scarifica e risanamento della pavimentazione in piazza Garibaldi, intorno alla rotatoria Porta Tanaro (Pontina) ed in corso Torino.

I lavori dureranno circa quindici giorni. Sarà comunque garantito il transito ai residenti nel controviale di corso Torino in uscita da Alba e ci sarà una viabilità alternativa per il transito in zona.

I lavori iniziano da piazza Garibaldi, poi si prosegue in corso Torino e si termina con l’asfaltatura della rotatoria di Porta Tanaro (Pontina).

Per quanto riguarda le fermate degli autobus, da lunedì 6 luglio e fino al termine lavori le linee urbane 1,2,3,4,5 e 7 avranno capolinea provvisorio nella corsia 5 dell’autostazione in piazzale A. M. Dogliotti.

In particolare, le corse dirette verso Mussotto, partendo dall’autostazione, percorreranno corso Piera Cillario, Ponte Albertino per seguire il tragitto ordinario;

le corse dirette verso i capolinea Moretta e San Cassiano effettueranno il seguente percorso alternativo: autostazione – corso Piera Cillario – corso Banská Bystrica – cavalcavia via Einaudi – corso Fratelli Bandiera – rotatoria corso Fratelli Bandiera/via P. Belli – Stazione Ferroviaria. Da qui, procederanno seguendo il tragitto ordinario, verso i rispettivi capolinea.

La Linea 6 Navetta Verde manterrà intatto il proprio percorso, ma non effettuerà la fermata in Piazza Garibaldi.

Tutte le corse rispetteranno il consueto orario.

«Con questo intervento – spiega l’assessore comunale ai Lavori pubblici Massimo Reggio - l'Amministrazione dà il via al “piano strade”. Organizzeremo alcuni lavori anche in fasce serali o notturne per ridurre i disagi al traffico, che comunque ci saranno. In tal senso confidiamo nello spirito collaborativo dei cittadini albesi».