Cronaca

Al via il processo a Mario Roggero, gioielliere di Grinzane Cavour

Martedì, 21 Dic 2021 - 0 Commenti

Banditi morti in rapina, patteggia complice sopravvissuto. Il processo in tribunale ad Asti si è aperto questa mattina.

Ha patteggiato 4 anni e 10 mesi di reclusione, oltre a una multa da 2 mila euro, il 34enne Alessandro Modica, il rapinatore unico sopravvissuto lo scorso 28 aprile all'assalto alla gioielleria Roggero di Grinzane Cavour, in provincia di Cuneo.

Il processo in tribunale ad Asti si è aperto questa mattina.

L'imputato è Mario Roggero, il gioielliere di 67 anni, che sparò ai due rapinatori, uccidendoli, e ferì Modica colpendolo con un proiettile al ginocchio. La banda era armata di un coltello e di una pistola, poi risultata finta.

A Roggero sono contestati i reati di doppio omicidio volontario, tentato omicidio e porto illegale di arma comune da sparo, perché usata fuori dalla gioielleria.

Gli avvocati dei due rapinatori morti - il torinese Giuseppe Mazzarino, 58 anni, e il braidese Andrea Spinelli, 44 anni - si sono costituiti parte civile nel processo per conto dei familiari. Roggero è difeso dagli avvocati Stefano Campanello di Alba e Aldo Mirate di Asti.

Modica è stato condannato per rapina aggravata: era riuscito a fuggire dopo il colpo, a piedi, ed era stato arrestato dai carabinieri alcune ore dopo al pronto soccorso di Savigliano. Da allora è in carcere a Cuneo: anche lui si è costituito parte civile nel processo.

Prossima udienza il 24 marzo (foto e testo Ansa).