Territorio & Eventi

Al Braida Wine Resort di Rocchetta Tanaro tornano i picnic vista vigna

Mercoledì, 14 Lug 2021 - 0 Commenti

Sabato 17, 24 e 31 luglio, a partire dalle ore 16. Aperitivi il giovedì.

 Tornano anche questa estate gli appuntamenti con i picnic tra le vigne al Braida Wine Resort di Rocchetta Tanaro (Asti).

Tre date tra cui scegliere (sabato 17 lugliosabato 24 e sabato 31 luglio, a partire dalle 16) per godere a pieno della magica atmosfera della morbida collina dell’Asinara, con la vista che si perde tra le vigne di barbera e i profili del Monferrato.

Una coperta distesa sul prato, l’aria allegra del pomeriggio d’estate, i cestini assortiti pronti per una ricca e golosa merenda e i vini Braida: ci sono tutti gli elementi essenziali per assicurare un’esperienza all’insegna della pace e dell’autenticità, in un’atmosfera conviviale e rilassata, a contatto con la natura.

Ottima per grandi e bambini, per coppie, gruppi di amici o famiglie, l’offerta del picnic al Braida Wine Resort, cha ha riscosso grande successo l'estate scorsa, comprende un cestino con melanzane alla parmigiana, couscous di verdure, insalata di pollo con noci, sedano e toma, salame crudo, frittini verdi, focaccia, nocciole, macedonia.
L’alternativa vegetariana prevede antipasto alla piemontese, frittini di patate, frittata di zucchine, olive piccanti, focaccia, nocciole biscotti al mais, macedonia
All’accoglienza, degustazione di tre vini Braida al calice (Il Fiore, Limonte e Il Bacialè) accompagnata da grissini e, da abbinare al cestino, la bottiglia in formato 375 ml a scelta tra La Monella, Montebruna, Moscato d’Asti o Brachetto d’Acqui Braida.

I posti sono limitati; prenotazione entro il giovedì precedente l’evento. Info e prenotazioni: 335 1559195 / 328 2334387  info@braidawineresort.it

DOVE: Braida Wine Resort sulla collina di Rocchetta Tanaro in Frazione Asinara, Cascina San Bernardo 36 – www.braidawineresort.it

QUANDO: sabato 17 luglio, sabato 24 luglio e sabato 31 luglio, a partire dalle ore 16.

COSA: Picnic a scelta tra cestino classico (35 euro), cestino vegetariano (35 euro), cestino bambino (10 euro); acqua e degustazione vini braida inclusi.
 
 
L’APERITIVO DEL GIOVEDÌ ALLA ROCCHETTA AL BRAIDA WINE RESORT
Per un indimenticabile tramonto sui tetti di Rocchetta Tanaro, l’aperitivo del giovedì (15, 22 e 29 luglio), a partire dalle 18 sino alle 22.

Un calice di vino d’annata abbinato a un piatto di golosità piemontesi (salame crudo e lonzino di maiale dell’Agrisalumeria Luiset, robiola naturale dell’AgriLatteria del Pianalto e toma di capra con pinzimonio di verdure; e ancora: insalata fresca di verdure con olive capperi e formaggio; frutta fresca di stagione; pinzimonio di verdure) a 25 euro a persona
 
Anche in questo caso l’evento è a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: 335 1559195 / 328 2334387  info@braidawineresort.it
 
 
 
IL BRAIDA WINE RESORT
Bell’esempio di architettura rurale recuperata e rimessa a nuovo con un restyling di gusto, la struttura – tra le sale di degustazione, gli esterni curati e le sette esclusive stanze – assicura a enoappassionati e viaggiatori un soggiorno di assoluto charme nel Monferrato astigiano, all’insegna dell’ospitalità Braida.
www.braidawineresort.it
 
 
ROCCHETTA TANARO
Oltre alle cantine storiche Braida, a Rocchetta Tanaro si trovano i resti delle mura e di parte dell’antico castello degli Incisa della Rocchetta e le numerose chiese.
La chiesa parrocchiale edificata nel 1700 su una preesistente cappella medioevale nell’attuale piazza Italia; la chiesa di Santa Caterina della Confraternita dei Battuti, con le sue volte a crociera tipiche dell’impianto cistercense; la piccola cappella delle Ciappellette, un’esplosione di architettura romanica. Merita la visita il Parco Naturale di Rocchetta, in frazione Sant’Emiliano.

È stata la prima area protetta in provincia di Asti. Fu istituito dalla Regione Piemonte nel 1980 su iniziativa del Marchese Mario Incisa della Rocchetta, tra i fondatori del WWF. Il parco a un’estensione di 123 ettari a disposizione dei visitatori con sentieri segnalati, percorso per non vedenti, pista ciclabile che parte dalla strada comunale di Mombercelli e si snoda al centro dell’area protetta. 
Più breve è il “sentiero – natura” dove si incontra la fonte Canà, sorgente di acqua ferruginosa. È tracciato anche un percorso equestre che costeggia un breve tratto del Tanaro, il rio Rabengo e il rio Rosinaggio. Diverse le attività monitorate dalla “Casa del Parco”, struttura polifunzionale caratterizzata da un centro didattico.