Sport

VIDEO - Canelli, dal quartier generale della MonferRun un premio speciale per il primo quattro zampe!

Scritto da La redazione Sabato, 16 Feb 2019 - 0 Commenti

Domenica 17 febbraio l’ordine di partenza competitiva sarà alle ore 9.30, a seguire quella non competitiva con i quattro zampe in coda alla fila...

Tutto pronto a Canelli (AT) per la terza MonferRun, la mezza maratona che punta a superare i campanilismi, in nome della comunanza d’intenti tra Canelli, Calamandrana e Nizza.

La partenza, com’era avvenuto il primo anno, torna nella città dello spumante: il via è fissato questa domenica alle 9,30 davanti al municipio di Canelli.

Come da copione, il percorso di 21,097 chilometri certificato Fidal, prevede il transito a Calamandrana e il giro di boa a Nizza, per poi fare ritorno a Canelli, in piazza Cavour.

Quartier generale della manifestazione, il Palazzetto dello Sport di via Riccadonna, dove sabato e domenica mattina si potranno ritirare i pettorali e dove si terrà la premiazione finale.

Ai «finisher», andrà la medaglia in acciaio a forma di bottiglia di vino, realizzata in esclusiva da MarmoInox.

Attesi i campioni italiani di maratona Ahmed Nasef (Atletica Desio) ed Elisa Stefani (Brancaleone Asti).

Grande novità di quest’anno, la possibilità di partecipare insieme ai propri amici a quattro zampe per chi prende parte alla corsa non competitiva di 6,5 km (iscrizione 6 euro, partenza alle 9,30, arrivo a Calamandrana con ristoro anche per i cani e servizio navetta gratis per tornare a Canelli).

Sempre a Calamandrana ci sarà il traguardo volante della mezza maratona, con premio speciale ai primi atleti in transito.

Tra i corridori, anche Marco Gabusi, sindaco di Canelli, mentre Simone Nosenzo, primo cittadino di Nizza, condurrà la gara sull’Audi che farà da apripista.

«Ci eravamo prefissati di realizzare le prime due edizioni passandoci il testimone, per la partenza, tra Nizza e Canelli. Quest’anno siamo arrivati alla numero tre, con una media di 600 iscritti per anno e con la consapevolezza che la MonferRun proseguirà nei prossimi anni. Un grande risultato – dice Gabusi, che ha presentato l’evento insieme a Nosenzo, all’assessore calamandranese Federica Morando e a Fabio Amandola, presidente Brancaleone Asti e organizzatore della manifestazione - per una mezza maratona programmata nel periodo invernale».

L'edizione numero tre è stata presentata oggi, a Canelli l'intervista al organizzatore