Territorio & Eventi

Una nuova opera per la Gipsoteca Bistolfi di Casale Monferrato

Scritto da La redazione Martedì, 29 Mag 2018 - 0 Commenti

L’opera donata verrà presentata ufficialmente mercoledì 6 giugno a Palazzo Municipale, in Sala Consiglio.

  1. La Gipsoteca Bistolfi di Casale Monferrato si arricchisce con l’acquisizione di una nuova opera.

Il Museo casalese infatti riceverà in donazione dal signor Gian Marco Savio un’opera autografa di Leonardo Bistolfi: il disegno che raffigura il ritratto del musicista Luigi Ernesto Ferraria, firmato e datato 1897 (carboncino su carta firmato).

L'opera verrà donata con l'esplicita richiesta che venga permanentemente esposta in Gipsoteca, accompagnata da didascalia con la dicitura “Donazione in memoria di Alberto Savio, antiquario”.

Il Museo Civico, come noto, custodisce l’importante collezione di opere in gesso, marmo, bronzo, terracotta di Leonardo Bistolfi, a cui sono dedicate le cinque sale della Gipsoteca al piano terreno dell’ex convento di Santa Croce; l’opera donata andrà ad integrare la collezione di proprietà civica e a testimoniare il profondo legame di amicizia che intercorse tra lo scultore e il musicista, di origine biellese, nativo di Camburzano, luogo d'origine anche della moglie di Bistolfi. Qui, in estate, Bistolfi fece ritorno per molte volte trovando amicizie illustri come Giuseppe Camerana, Lorenzo Delleani e, talvolta, Arturo Toscanini, che condivideva con Luigi Ernesto Ferraria. Per lui Bistolfi realizzerà una bella cappella funebre e altre opere di cui ancora oggi si ha traccia in collezioni private.

L’opera donata verrà presentata ufficialmente mercoledì 6 giugno a Palazzo Municipale, in Sala Consiglio.

Alle ore 16 un breve intervento del conservatore del Museo Civico, Alessandra Montanera, permetterà di contestualizzare storicamente e valorizzare l'opera donata nel contesto della produzione artistica di Leonardo Bistolfi.

Un gesto davvero munifico che arricchirà la Gipsoteca di Bistolfi di un'opera grafica dall'alto valore artistico e che allo stesso rappresenta storicamente un importante documento che permetterà di approfondire la conoscenza di Bistolfi e delle sue frequentazioni.






 

  • Adsense slot ID 9166920842">