Territorio & Eventi

Un pianeta ammaccato: a Ceva due giorni intensi tra arte e scienza 

Scritto da La redazione Venerdì, 20 Set 2019 - 0 Commenti

Sabato 21 e domenica 22 grazie al progetto “D’Acqua e di Ferro” arrivano Paolo Corazzon e Christian Costa. 

All’interno del ricco ed eterogeneo programma della 58^ Mostra Nazionale del Fungo di Ceva, quest’anno ci sarà spazio anche per un inedito dialogo tra l’arte e la scienza, con uno sguardo quanto mai attuale rivolto alla micologia e alla climatologia.

Sabato 21 settembre alle ore 16.00 presso il Padiglione delle Scuderie del Castello Rosso, infatti, avrà luogo la tavola rotonda “Un pianeta ammaccato: cambiamenti climatici e nuove sfide per il futuro”. Dialogheranno il meteorologo televisivo Paolo Corazzon (foto), il Presidente del Gruppo Micologico Cebano Giorgio Raviolo e l’artista e scultore bagnaschese Christian Costa.

Nell’occasione si inaugurerà parimenti la mostra di quest’ultimo “Mondi ammaccati”, visitabile per l’intera giornata di domenica 22 settembre dalle 11 alle 17. Un intreccio di arte, cultura, scienza e divulgazione, pensato e organizzato dal progetto “D’Acqua e di Ferro”, promosso dall’Unione Montana Alta Val Tanaro e dal Comune di Ceva e finanziato da Compagnia San Paolo di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e Fondazione Cassa di Risparmio di Torino. Ingresso libero.

Per informazioni: dacquaediferro@gmail.com.