Territorio & Eventi

A tre giornaliste il riconoscimento "Steli di Pace" nella Giornata internazionale della Pace ONU

Scritto da La redazione Martedì, 18 Set 2018 - 0 Commenti

Il 21 settembre a Torino UJCE e GUS Piemonte hanno istituito il premio in ricordo dell'unico Premio Nobel italiano Ernesto Teodoro Moneta a sottolineare la costruzione di pace attraverso i lavori professionali di tre donne.

Da una stretta collaborazione tra l’Unione Giornalisti e Comunicatori Europei ed il GUS – Piemonte, Giornalisti Uffici Stampa, e per merito di una sensibilità espressa dal Vice Presidente dell’Ordine Giornalisti del Piemonte Ezio Ercole, circa la figura dell’unico Premio Nobel Italiano Ernesto Teodoro Moneta, è maturato il Premio “Steli di Pace”.

Sono stati scelti tre lavori simbolo di un percorso di costruzione di pace e la Commissione ha voluto dare ad essi un pubblico riconoscimento.



Tre donne del mondo dell’informazione professionale, a Palazzo D’Azeglio in Torino, saranno quindi ascoltate e premiate:

Anastasia Basso - Telepace
Silvia De Michelis – Editore Gruppo Abele
Alessia Rastelli – Corsera

La mattinata prevede, in apertura conferenza, gli interventi di:
Terenzio Cozzi - Professore Emerito dell’Università di Torino,
Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Luigi Einaudi
Stefano Tallia – Segretario generale Associazione Stampa Subalpina
Ezio Ercole – Vice Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte

I lavori saranno condotti da Alberto Fumi, Presidente dell’Unione giornalisti e Comunicatori Europei e da Efrem Bovo Presidente del Gruppo Giornalisti Uffici Stampa del Piemonte sviluppando il tema generale “Sulle sponde del calice, steli di Pace”.

Per maggiori informazioni: Efrem Bovo 3897632923 - www.ujce.eu

 

  • Adsense slot ID 9166920842">