Territorio & Eventi

Torino, parte il programma di "Bocuse off" in attesa della finale europea "Bocuse d'Or"

Scritto da La redazione Domenica, 25 Mar 2018 - 0 Commenti

Si parte con "Dolci Portici", evento organizzato in via Roma dal 6 all’8 aprile da Fondazione Contrada Torino Onlus, con il contributo della Camera di commercio di Torino, il patrocinio e il supporto della Città di Torino. Un fine settimana in cui la città accoglierà le eccellenze del territorio legate all’arte dolciaria.

Con un omaggio ai maestri Paul Bocuse e Gualtiero Marchesi, recentemente scomparsi, si è aperto a Torino il ricchissimo programma del "Bocuse off", che precede le selezioni europee del celebre concorso culinario "Bocus d'Or", in programma il 10 e 11 giugno a Torino nei padiglioni del Lingotto.

Il calendario OFF ha l'obiettivo di esplorare l’universo del cibo con un percorso che si snoda attraverso storia, arte, letteratura, cinema, design e creatività.

La caratteristica di tutte le iniziative che andranno a comporre il programma, e che potranno essere originali o selezionate tra eventi già pianificati, sarà il legame tra patrimonio culturale ed enogastronomico. Il progetto includerà esposizioni, rassegne cinematografiche, conversazioni e laboratori, attività per bambini e famiglie, dedicati alle connessioni tra cultura e cibo.

A Torino, oltre ai partner istituzionali Città e Camera di commercio (quest’ultima coordinerà le associazioni di categoria) e i consorzi per narrare l’eccellenza enogastronomica locale negli spazi di Palazzo Birago, e il consorzio di tutela del vino Piemonte Land of Perfection, partecipano anche Turismo Torino e Provincia ed enti culturali di primo piano.

Si  parte con "Dolci Portici", evento organizzato in via Roma dal 6 all’8 aprile da Fondazione Contrada Torino Onlus, con il contributo della Camera di commercio di Torino, il patrocinio e il supporto della Città di Torino e la collaborazione delle associazioni di categoria, uno dei primi appuntamenti del Bocuse d’Or Europe Off 2018, la ricca programmazione attorno alla competizione internazionale. Un fine settimana in cui la città accoglierà le eccellenze del territorio legate all’arte dolciaria.

Il programma del Bocuse d'Or prevede, tra i tanti appuntamenti, le proiezioni delle scene di grandi film che hanno messo al centro della loro narrazione, il 9 giugno alla Mole Antonelliana.

Una cena, guidata dall'Accademia Bocuse d'Or Italia, al Museo Ettore Fico, con piatti ispirati alle forme e ai colori dell'arte; mostre fotografiche e confronti tra chef, intellettuali e artisti.

Il Mao ospiterà laboratori e showcooking sulle tradizioni alimentari dell'Oriente. Il Polo del '900 e la Rete Italiana di Cultura Popolare organizzeranno "Indovina chi viene a cena?" una serie di cene in abitazioni private di migranti alla scoperta della cultura dei loro paesi d'origine.


  • Adsense slot ID 9166920842">