Territorio & Eventi

Torino, la festa per chi resta in città al Mausoleo della Bela Rosin

Scritto da La redazione Giovedì, 5 Lug 2018 - 0 Commenti

Il calendario degli spettacoli è legato al pensiero e alla storia attraverso la rappresentazione e il ricordo di grandi eventi o personaggi del passato.

Inizieranno domani, venerdì 6 luglio, e dureranno fino a domenica 19 agosto, gli interventi di manutenzione straordinaria sulla cupola del Mausoleo della Bela Rosin.

I lavori, previsti nell'ambito del progetto AxTo, consentiranno di mettere in sicurezza l'intero complesso, anche dal punto di vista impiantistico e, pur richiedendo la chiusura dell'intero complesso (giardino incluso) durante le ore del giorno, fino al 19 agosto, non bloccheranno le attività serali al Mausoleo.

Gli appuntamenti della rassegna ‘Tutta mia la città’ saranno infatti garantiti e il pubblico potrà accedere in sicurezza nel parco e nell'edificio principale.
 
Programma serate:

La festa per chi resta, Mausoleo della Bela Rosin – dall’11 al 15 agosto, 8/15/22/23/30 settembre.

A conferma del successo ottenuto negli ultimi anni, anche nel 2018 la compagnia Assemblea Teatro rinnova la proposta della ‘Festa per chi resta’ con un programma al Mausoleo della Bela Rosin da Ferragosto fino alla fine dell’estate.

Il calendario degli spettacoli è legato al pensiero e alla storia attraverso la rappresentazione e il ricordo di grandi eventi o personaggi del passato.

La kermesse, che valorizzerà il giardino del Mausoleo della Bela Rosin, è un momento di festa per chi trascorre l’estate in città e per i sempre più numerosi turisti che scelgono Torino per le loro vacanze.

I temi affrontati dagli spettacoli sono il libero pensiero nelle riflessioni di Giordano Bruno e l’omaggio all’avvocato Bruno Segre che compie 100 anni; la guerra e la Shoa nelle parole di Anna Frank; la nostra Costituzione in quella dei padri della Patria, le battaglie per le libertà civili in Italia nel ricordo del referendum sul divorzio; il coraggio simbolico di Frida Kahlo nell’arte e l’emancipazione della donna; la difesa dell’ambiente in “L’uomo che piantava alberi”; la guerra di Bosnia in “Passi stracciati”; la figura di Pablo Neruda nel 45° anniversario della morte e quella di Fernanda Pivano e Fabrizio De André nel ricordo di “Spoon River” a oltre 100 anni dalla sua scrittura. Ingresso agli spettacoli 3,00 Euro | Info: www.assembleateatro.com

Il calendario completo degli eventi è consultabile ai seguenti link:
http://www.comune.torino.it/cultura/biblioteche/sedi_orari/mausoleo.shtml
http://www.comune.torino.it/sfogliato/agenda_biblioteca/2018/07/files/assets/basic-html/page-1.html#
 

  • Adsense slot ID 9166920842">