Territorio & Eventi

A "Torino Beve Bene" produttori di vini naturali dall'Italia e dall'estero

Scritto da La redazione Mercoledì, 24 Ott 2018 - 0 Commenti

Banchi d'assaggio allestiti al Teatro Espace: presenti 70 cantine e 7 distributori di vini naturali senza utilizzo di sostanze chimiche nè in vigna nè in cantina.

E’ giunta alla quarta edizione "Torino Beve Bene", l’unico evento che a Torino raccoglie decine di produttori di vini naturali da tutta Italia e dall’estero.

Ai banchi d’assaggio preparati al Teatro Espace di via Mantova 38 erano presenti circa settanta cantine e sette distribuzioni di vini naturali, realizzati cioè senza l’utilizzo di sostanze chimiche né in vigna né in cantina.

Il termine “naturale” si usa, e forse se ne abusa, molto negli ultimi tempi: qualcuno dice che sarebbe più corretto chiamarli “vini artigianali”: l’importante è far capire la scelta precisa di bandire, o quantomeno di ridurre al massimo, l’uso della chimica sia in vigna che in cantina, perché, a rigor di logica, fare un vino in maniera artigianale non significa necessariamente che non si fa uso di chimica.

Un vino naturale deve invece essere fatto seguendo una serie di processi non invasivi; le principali associazioni di vignaioli naturali hanno dei propri regolamenti ed effettuano dei controlli al loro interno per assicurarsi che tutti li rispettino.

Il movimento dei vini naturali sta prendendo sempre più piede sia fra i produttori che fra il pubblico, entrambi consapevoli che è tempo di passare a un consumo più etico e genuino sia di cibo che di vino.

A Torino Beve bene erano presenti produttori provenienti da tutta Italia e dall’estero, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, dalla Francia alla Slovenia, che trovate in allegato.

Mi ha colpito l’ampia presenza all’evento, e per conseguenza all’interno del movimento dei vini naturali, di giovani che conducono aziende vinicole di ridotte dimensioni, spesso attive da pochi anni, che cercano la loro strada in competizione con autentici colossi, che già godono di una certa notorietà nonché di ampia produzione di bottiglie.

In Piemonte l’azienda Monfrà di Vignale Monferrato (AL) che cito a nome di tutte le aziende della regione presenti, con alle spalle due sole vendemmie e una spiccata passione per l’arte, altro focus aziendale. Sui colli albani, ad Albano Laziale opera l’azienda agricola Colicchio, gestita da pochi giovanissimi entusiasti che reinterpreta i classici vini della zona. In Franciacorta la giovanissima Alessandra Divella che nel descrivere i suoi vini ne parla come se fossero delle persone care.

Tre esempi ma anche gli altri nomi presenti meritano l’attenzione dell’appassionato che qualche volta o spesso se non sempre vuole degustare un vino naturale.

Paolo Manna

Nella foto l'azienda vitivinicola San Fereolo presente domenica al Teatro Espace, un'azienda della piccola ed importante realtà di Dogliani davvero da scoprire, per chi di voi ancora non la conoscesse!

VALLE D’AOSTA
Le Vieux Joseph (AO)

PIEMONTE
Alberto Oggero (CN) – Solo Roero
Andrea Tirelli (AL)
Ca’ del Prete (AT)
Cantine del Castello Conti (NO)
Cantine Valpane (AL)
Carussin (AT)
Cascina Fornace (CN) – SoloRoero
Cascina Gasparda (AL)
Cascina Iuli (AL)
Cascina Melognis (CN)
Cascina Roccalini (CN)
Cascina Tavijn (AT)
Crotin 1897 (AT)
Ezio Cerruti (CN)
Forti del Vento (AL)
Giro di Vite (TO)
Giulia Gonella (AT)
Il Bosseto (CN)
Le More Bianche (CN)
Ricci Carlo Daniele (AL)
Rocca Rondinaria (AL)
Rocco di Carpeneto (AL)
San Fereolo (CN)
Silvio Morando (AL)
Tenuta Grillo (AL)
Teobaldo Rivella (CN)
Tère Rüse (AT)
Terre di Maté (AL)
Tommaso Gallina (AL)
Trinchero (AT)
Valfaccenda (CN) – Solo Roero

LOMBARDIA
Alessandra Divella (BS)
Casa Caterina (BS)
Castello di Stefanago (PV)
Josef (MN)
Mario Gatta (BS)
Piccolo Bacco dei Quaroni (PV)
Tenuta Belvedere (PV)

TRENTINO ALTO ADIGE
Pretzhof (BZ)
Weingut in Der Eben (BZ)

FRIULI VENEZIA GIULIA
Terpin (GO)
Zidarich (TS)

VENETO
Ca’ dei Zago (TV)
Il Roccolo di Monticelli (VR)
Meggiolaro Vini (VR)
Pezzalunga (VI)
Calalta (VI)

LIGURIA
Le Rocche del Gatto (SV)
Rosmarinus (IM)
Santa Caterina (SP)

EMILIA ROMAGNA
Andrea Cervini (PC) – Consorzio dei Piacentini
Ca’ dei Quattro Archi (BO)
Casè (PC) – Consorzio dei Piacentini
Croci (PC) – Consorzio dei Piacentini
Denavolo (PC) – Consorzio dei Piacentini
Montesissa Emilio (PC) – Consorzio dei Piacentini
Podere Cervarola (MO)
Podere Sottoilnoce (MO)
Terre di Macerato (BO)

TOSCANA
Camiliano (LU)
Le Boncie (SI)
Paolo e Lorenzo Marchionni (FI)
Stefano Amerighi (AR)
Tenuta Lenzini (LU)

MARCHE
Il Gelso Moro (AN)

LAZIO
Andrea Occhipinti (VT)
Il Vinco (VT)
Marco Colicchio (RM)

CAMPANIA
Il Tufiello (AV)
Podere Veneri Vecchio (BN)

PUGLIA
Tenuta Patruno Perniola (BA)

SARDEGNA
Marco Canneddu (NU)

SICILIA
Manlio Vino (TP)
Ferracane (TP)

FRANCIA
Mas Zenitude (Languedoc)

SLOVENIA
Štekar (Brda)

 

 


  • Adsense slot ID 9166920842">

Condividi questo articolo

Ti potrebbe interessare anche..

  • asti

    Asti, una Fiera del Tartufo targata Alba, successo garantito


  • Alba-Langhe

    "Ultimate l'Asti - Cuneo!" la vibrante protesta dei 150 sindaci in Prefettura a Cuneo


  • Bra-Roero

    Govone, sabato grande giornata di apertura del Magico Paese di Natale!


  • Alba-Langhe

    Banca d'Alba ospita "Ibrida", la collettiva di dieci artisti italiani oltre gli stili