Tu sei qui

S.Damiano, 20mila presenze al festival agrimusicalletterario "La Barbera incontra"

-

Emozioni, sorrisi, applausi, intrattenimento, danze,note altisonanti, brindisi, eccellenze agroalimentari e cultura. Tutto questo è stato il festival della Barbera incontra, che si è svolto a San Damiano d'Asti il 16, 17 e 18 giugno, nella sua terza edizione.

"Dobbiamo avere il coraggio di investire in questi eventi e, più in generale, in tutto ciò che è bello e ci fa star bene", ha detto il sindaco Mauro Caliendo.

Si, perché l'enorme affluenza nella tre giorni ha senza dubbio ravvivato le vie del centro storico sandamianese, facendo respirare ai convenuti un'aria di festa, leggera e accogliente, ma con un calendario ricco, poliedrico e di "sostanza".

"Poter vedere un paese gremito riempie il cuore e sprona tutto lo staff ad andare avanti nel migliore dei modi, anche imparando dalle lacune che, si sa, in una manifestazione di questa portata possono sorgere - prosegue il sindaco. Tuttavia gli eventi programmati sono stati apprezzati da un vasto pubblico, e non meno lo è stato per le specialità gastronomiche proposte dalle Pro loco di San Damiano, Celle e Revigliasco, che ringrazio di cuore, e per il vino, viste le numerose degustazioni fatte nell'Enozone, il padiglione dedicato, in cui si potevano altresì assaggiare le prelibatezze del produttore sandamianese di salami "'Gian'".

Degni di nota i concerti della cantante Annalisa, del maestro Giovanni Allevi e l'esibizione del dj Roberto Molinaro, gli incontri culturali con gli artisti Gene Gnocchi e Renato Pozzetto, il dibattito sulle agromafie tra il giornalista Marco Travaglio e l'ex procuratore Gian Carlo Caselli, le presentazioni degli scrittori Andrea Monticone, accompagnato dal cantautore Beppe Giampà, Paolo Bosca, Massimo Vacchetta, Alessandra Ferraro e Noemi Cuffia, i laboratori per bambini dell'associazione Cre.Arte e dello chef Diego Bongiovanni, i balli di gruppo per bambini delle palestre di Paola Rega e della Gym 2000, gli spettacoli dei Roeri, Tonya Tosisco e Oro Caribe, le interviste della Web radio della scuola Alfieri, le degustazioni curate dall'Onav, la presentazione del 20esimo numero della rivista Astigiani, i mercatini degli hobbisti e le mostre dei fotografi Angela Manfredi e Dino Remondino, del gruppo scout San Damiano 1, del Barbera kids e Barber Art.

I ringraziamenti più grandi sono rivolti ai volontari dello Staff della Barbera, a quelli delle Pro loco, ai produttori vinicoli, ai commercianti ed esercenti sandamianesi, agli sponsor, pubblici e privati, ai Comuni di Celle e Revigliasco, agli ospiti e intervistatori, ai Sandamianesi, a coloro che hanno partecipato, agli assaggiatori, ai dipendenti del Comune di San Damiano d'Asti, alle associazioni che hanno preso parte al festival e alle Forze dell'ordine.

Commenta con il tuo account Facebook!