Tu sei qui

Medaglia d’Oro per il Moscato d’Asti DOCG Francesco Capetta 2016 al Berliner Wein Trophy 2017

-

Il Moscato d’Asti DOCG Francesco Capetta ha vinto la Medaglia d’Oro al concorso internazionale Berliner Wein Trophy 2017.

Si tratta di un prestigioso riconoscimento per questo vino prodotto da Capetta, un DOCG dal caratteristico e aromatico profumo di moscato che si contraddistingue per il suo sapore dolce e vivace, perfetto per accompagnare frutta fresca, torte e crostate.

Dalla sua prima edizione nel 2004, il concorso della capitale tedesca è cresciuto fino a diventare la più importante e più grande degustazione di vini internazionali della Germania.

A porte chiuse, la giuria di esperti assaggia, valuta e classifica oltre 5.000 vini pregiati. Il quarto giorno sono assegnate le ambite medaglie.

La manifestazione, che si distingue per la professionalità dell’organizzazione e della realizzazione, si svolge sotto il patrocinio dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV).

Le Cantine Capetta nascono a Santo Stefano Belbo nel 1953.

Francesco Capetta, il cui nome ritorna nelle tre linee, inizia a vendere vino sfuso in una vecchia cascina, non lontano dalle colline dov’è nato. La piccola azienda fa il suo primo significativo salto a cavallo del 1960, quando Francesco Capetta introduce la prima linea manuale di imbottigliamento vini e inizia la costruzione di un capannone per ospitare l’intero ciclo di lavorazione e imbottigliamento degli spumanti.

Nei primi anni Settanta viene introdotta la linea completamente automatizzata per la produzione degli spumanti. Nuovi ampliamenti e ammodernamenti costanti accompagnano l’Azienda ai giorni nostri.

Con dedizione e passione le nuove generazioni della famiglia hanno permesso al Marchio “Capetta” di diventare uno dei protagonisti dell’enologia piemontese, apprezzato nel mondo per la qualità dei prodotti e l’innovazione d’impresa.

Commenta con il tuo account Facebook!