Tu sei qui

Degustazione Barbera d'Asti: una verticale storica "guidata" dai Sommeliers

-

Giovedì 30 novembre la Barbera d’Asti sarà protagonista di una serata unica ed eccezionale organizzata dalla Fondazione Italiana Sommelier in collaborazione con il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, dedicata alla sua longevità e qualità presso l’Enoteca La Buta di Asti.

Quattordici vini per una degustazione verticale frutto della lungimiranza delle aziende che hanno conservato le etichette delle migliori annate di Barbera d’Asti, per poi poter confrontare fra loro vini assolutamente unici, spesso fuori mercato e difficilmente reperibili.

Le aziende che presenteranno le annate storiche della Barbera d’Asti sono:

BAVA con Stradivario Barbera d’Asti docg Superiore 2010

BERSANO VINI con La Generala Barbera d’Asti docg Superiore Nizza 2000

CASCINA CASTLET con Passum Barbera d’Asti docg Superiore 2007

CASCINA LA BARBATELLA con Vigna dell'Angelo Barbera d'Asti docg Superiore Nizza 2010

COPPO con Pomorosso Barbera d'Asti docg Superiore 2000

DACAPO con Vigna Dacapo Barbera d’Asti docg Superiore Nizza 2007

FRANCO ROERO con Il Professore Barbera d’Asti docg 2009

GUASTI CLEMENTE con Barcarato Barbera d’Asti docg Superiore 1998

LA SPINETTA con Barbera d’Asti docg Superiore 2005

MARCHESI ALFIERI con Alfiera Barbera d’Asti docg Superiore 2011

MICHELE CHIARLO con La Court Vigna Veja Barbera d’Asti docg Superiore Nizza 2011

ROBERTO FERRARIS con La Cricca Barbera d’Asti docg Superiore 2004

SCARPA con La Bogliona Barbera d’Asti Superiore 1996

TENUTA OLIM BAUDA con Barbera d’Asti docg Superiore Nizza 2010

“Il forte impegno e lavoro dei produttori vinicoli ha consentito di raggiungere livelli di produzione della Barbera d’Asti eccellenti, permettondoci di presentarla come un grande vino sia a livello nazionale che nel mondo - dichiara Filippo Mobrici presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato – Partecipare ad una degustazione verticale come quella organizzata con la Fondazione Italiana Sommelier, per la quale ringrazio il fiduciario Bruno Violato, è davvero una bella occasione per comunicare l’eccellenza della Barbera d’Asti e le sue potenzialità di invecchiamento. Siamo convinti che questa serata sia da stimolo per gli operatori di settore, del territorio e non solo, affinché siano sempre più consapevoli e orgogliosi di presentare la Barbera d’Asti sulle tavole dei loro ristoranti ed enoteche”.

“Sono contento che finalmente siamo riusciti ad organizzare una serata sulla Barbera d’Asti di questa caratura – è il commento di Bruno Violato Fiduciario della Fondazione Italiana Sommelier per Asti e Cuneo e Presidente dell’Associazione Albergatori e Ristoratori di Asti - Ringrazio il Presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato Filippo Mobrici per il sostegno nell’organizzazione di questo evento che celebra la longevità di questo grande vino.”

 

 

 

 

 

Commenta con il tuo account Facebook!