Tu sei qui

Canale, nuovo management e grandi progetti per la cantina Enrico Serafino

-

La cantina Enrico Serafino, fondata a Canale (CN) nel 1878 e tuttora nella stessa sede, si prepara a celebrare i 140 di attività all’insegna di un legame sempre più forte con il territorio.

I progetti di rilancio e di sviluppo della produzione sono stati illustrati ieri, nella storica cantina, dal neo presidente Nico Conta, manager di Nizza Monferrato con lunga esperienza nel mondo del vino, dalla Bersano a Malgrà, dall’Oltrepò Pavese ai vigneti del Senese.

Al fianco di Conta c’era tutta la famiglia Krause che due anni fa ha acquisito l’azienda dal Gruppo Campari, con la ferma volontà di valorizzarne il prestigio, su scala nazionale e internazionale.

Una sfida importante, sostenuta con entusiasmo e forte convinzione da Kyle J. Krause, CEO della Krause Holdings Inc, che salutando gli ospiti ha ricordato: “Mia madre era di origini italiane… Quando ero piccolo i miei amici volevano crescere per fare il pompiere, io volevo crescere per fare il vino. Qui ho realizzato il mio sogno”.

I frutti sono già in cantina e sono stati presentati ieri in anteprima. Si tratta dei primi vini da Vigneto Singolo nella storia della Cantina: il Roero Oesio e la Barbera d’Alba San Defendente battezzati con il nome delle vigne (tre ettari la prima, un ettaro e mezzo la seconda) da cui nascono.

“La forza del progetto – spiega Nico Conta, presidente della Enrico Serafino – risiede nella profonda condivisione di intenti che lega Famiglia Krause e management. La visione è chiara: massima fedeltà e attenzione al territorio. Concentreremo gli sforzi su una gamma selezionata di vini di cui possiamo controllare l’intera filiera”.

I 46 ettari produttivi tra Langhe, Roero e Monferrato sono tutti coltivati utilizzando metodi di agricoltura integrata, a basso impatto ambientale.

Il prossimo traguardo è la certificazione “BIO” per l’Alta Langa ZERO, prodotto d’eccellenza a cui la cantina affianca le versioni Brut e Rosè. “Ci stiamo già lavorando, perché vogliamo portare a breve sul mercato uno ZERO ancora più pregiato” - annuncia Conta.

Enrico Serafino è stato un pioniere dell’Alta Langa, ha investito risorse in questo progetto fin dal 1994, una scelta di campo netta ed esclusiva che non ha eguali e che ha posto questo metodo classico al massimo livello di priorità aziendale. Non è un caso se l’etichetta Zero ha ottenuto i Tre Bicchieri del Gambero Rosso per 6 anni consecutivi e nel 2014 ha ricevuto anche il riconoscimento di Bollicine dell’Anno.

Altro annuncio importante è che alla produzione di Alta Langa saranno destinati i 5 ettari di Pinot Nero e Chardonnay della tenuta “La Soprana” a Cerretto Langhe, acquistata pochi giorni fa dal Gruppo controllato dalla famiglia Krause. La Tenuta con vista spettacolare sui vigneti dell’Unesco diventerà un resort di lusso, destinato al top di gamma del mercato. I lavori, già in corso, saranno ultimati nel biennio 2019-2020.

Tra le novità che connotano il nuovo corso della cantina di Canale, c’è poi l’avvio della rete commerciale autonoma. Scaduto a dicembre 2016 l’accordo che affidava a Campari la vendita esclusiva dei brand per l’Italia e l’estero, Enrico Serafino sta organizzando la distribuzione sui mercati di punta: UK, Emirati Arabi, Germania, USA e Italia.

“I focus principali sono l’Alta Langa per il mercato nazionale, il Barolo, di cui abbiamo già vinificato alcuni Crus, e il Roero per l’estero - spiega Conta - gli obiettivi di crescita per il prossimo biennio sono a due cifre”.

Insieme, Kyle Krause e Nico Conta, hanno dato il via al countdown per la celebrazione dei 140 anni di Enrico Serafino. Il 2018 si annuncia denso di eventi che lasceranno il segno sul territorio, e non solo.

Fondata nel 1878 a Canale da Enrico Serafino, imprenditore e proprietario terriero, la casa vinicola diventa presto una delle più importanti del Piemonte e tra le prime a vendere i vini classici della regione in tutta Italia e all’estero.

La cantina, totalmente ammodernata tra il 2000 ed oggi, si estende su una superficie di 6000 metri quadrati. Nelle grotte sotterranee, a temperatura naturalmente costante, si affinano i vini e lo spumante Metodo Classico Alta Langa.

L’azienda ha 15 ettari di proprietà nelle Langhe (dopo la recente acquisizione de La Soprana) e 11 nella zona del Roero; altri 20 ettari tra Langhe, Roero e Monferrato sono gestiti attraverso accordi di lungo periodo con i vignaioli.

I vini prodotti sono: Barolo, Barbaresco, Nebbiolo, Barbera d’Alba, Barbera d’Asti, Alta Langa, Gavi di Gavi, Moscato d’Asti.

La produzione annuale è di 350.000 bottiglie, di queste 70.000 sono Alta Langa.

Krause Holdings Inc ha sede in IOWA ed è interamente posseduta dalla famiglia Krause. Ha investimenti diversificati in vari settori. Possiede la catena Kum & Go con 480 punti vendita al dettaglio negli Stati Uniti, la società Solar Transport e un significativo portafoglio di proprietà immobiliari e partecipazioni societarie. Kyle Krause e la moglie Sharon sono inoltre proprietari di aziende agricole a coltivazione biologica negli Stati Uniti. Il Gruppo è molto attento al Bilancio Sociale dell’azienda e mette a disposizione delle organizzazioni no-profit il dieci per cento dei profitti totali annui.

Nella foto da destra, Nico Conta, Kyle Krause e famiglia



 

Commenta con il tuo account Facebook!