Tu sei qui

Bra, sabato al Politeama il tradizionale Concerto di Capodanno

-

A Bra il benvenuto al nuovo anno è in musica: torna al teatro "Politeama Boglione" il tradizionale appuntamento con il concerto di Capodanno, in programma sabato 30 dicembre 2017. A partire dalle 21 l’orchestra Filarmonica del Piemonte, diretta da Paul Emmanuel Thomas, proporrà una serata sulle note dei celebri valzer viennesi e delle migliori arie d’opera.

Il concerto si apre con l’intensa ouverture sinfonica dell’opera “Semiramide” di Gioacchino Rossini, seguita dalla musica dello spumeggiante balletto “Gaîté parisienne” di Manuel Rosenthal su arrangiamento di Jacques Offenbach, ispirato all’operetta offenbachiana “La vie parisienne”. La conclusione è affidata a Johannes Strauss, con due tra i più famosi e amati brani di musica classica di tutti i tempi: il “Valzer Imperatore” e “Sul bel Danubio blu”. Seguirà brindisi benaugurale.

Versatile ed eclettico, Paul-Emmanuel Thomas fa parte della nuova generazione di giovani direttori d’orchestra francesi. Ha studiato al Conservatorio Nazionale di Musica di Parigi e al Conservatorio Royale di Liege, in Belgio. Ha diretto numerose orchestre, tra cui l’Orchestra Filarmonica di Liege, l’Orchestra Filarmonica di Nizza, i Solisti di Monte-Carlo, l’Orchestra Filarmonica del Piemonte, l’Orchestra del Conservatorio Royale di Mons e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

A partire da settembre 2010 è direttore musicale dell’Orchestra Classica Italiana di Torino.

 Dopo aver lavorato come direttore di canto allo StudiOpera di Parigi, ha lavorato con numerosi teatri e ha fatto il suo debutto in Italia con l’Orchestra Filarmonica di Piemonte nella produzione di “La Traviata” nel gennaio del 2010. In Francia, ha diretto “Carmen” per più di trenta rappresentazioni per il decimo anniversario del festival francese "Opéra en plein air", trasmessa in diretta dal canale ParisPremière.



Paul-Emmanuel Thomas ha accompagnato tantissimi artisti, tra cui David Grimal, Sarah Nemtanu, Riccardo Mirabelli, Askar Abradzakov; molto interessato alla musica contemporanea, Thomas ha lavorato con Georges Elie Octors e l’Ensemble Ictus a Bruxelles e ha diretto le nuove creazioni di Riama di Sylvain Kassap, Kooning’s Dream di Boris Clouteau e l’opera Rêves Nordiques di Hugues Leclair.

L’orchestra Filarmonica del Piemonte nasce in seno all’associazione “Amici della Musica" di Cuneo nel 1992 sotto il nome di Petit ensemble Instrumental. Dal 1992 al 1997 esegue circa 600 concerti in importanti sale, tra le quali la Basilica dei Frari di Venezia e il Piccolo Regio di Torino. Dal 2001 diventa ufficialmente Filarmonica del Piemonte, con un’intensa attività operistica che la porta ad esibirsi in tournée in tutta Italia, in Svizzera e in Germania; da quasi vent’anni l’Orchestra collabora con l’Opera’ de Chambre de France di Mentone, con la quale ha allestito le seguenti opere: “La Bella Helene”, “Le Nozze di Figaro”, “Carmen” e “Madame Butterfly”. La Filarmonica del Piemonte ha collaborato numerosi solisti, tra i quali Enrico Dindo, Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia.

I biglietti per lo spettacolo, fuori abbonamento, sono in prevendita al botteghino di piazza Carlo Alberto, venerdì 29 dicembre pomeriggio, dalle 15 alle 19. E’ possibile trovare i ticket anche on line sul sito www.ticket.it, oppure nei punti vendita sul territorio convenzionati. Maggiori informazioni su www.turismoinbra.it o chiamando il numero 0172/430185. (em)

 

 

 

 

 

 

 

Commenta con il tuo account Facebook!