Cultura & Spettacoli

Asti, il comunicato della Prefettura che illustra lo svolgimento di Capod'Asti 2018

Scritto da La redazione Lunedì, 1 Gen 2018 - 0 Commenti

Tutte le componenti coinvolte hanno dato prova di elevate professionalità e capacità di lavorare insieme per l’interesse generale, sia nella fase preparatoria che in quella attuativa della complessa progettazione posta in essere.

Riceviamo e integralmente pubblichiamo

In relazione a “Capo d’Asti 2018” – Concerto di Elisa che ha aperto il nuovo anno nella Città di Asti, il Prefetto Paolo Formicola intende rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato con impegno, dedizione e sacrificio per consentire il sereno svolgimento della manifestazione, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale, che ha portato migliaia di persone a vivere Piazza Alfieri e il centro storico cittadino nell’ambito di un evento musicale, per dimensioni e rilevanza, mai verificatosi prima in questa provincia.

La preparazione e l’approfondimento degli aspetti di sicurezza generale e di incolumità dei partecipanti e dei cittadini (“security” e “safety”), secondo le recenti indicazioni ministeriali in materia, sono stati esaminati in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e hanno anche richiesto riunioni di coordinamento in Prefettura e diversi tavoli tecnici in Questura, fino alle valutazioni tecniche di competenza della Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo presso la Prefettura, che ha effettuato due sedute preliminari nelle settimane precedenti l’evento e l’ultimo sopralluogo nella giornata del 31 dicembre.

Tutte le componenti coinvolte hanno dato prova di elevate professionalità e capacità di lavorare insieme per l’interesse generale, sia nella fase preparatoria che in quella attuativa della complessa progettazione posta in essere, per cui il plauso va rivolto alle Forze di Polizia, ai Vigili del Fuoco, al Comune – in particolare alla Polizia municipale e al Settore Cultura -, all’ASL, al Servizio emergenza sanitaria 118, alla Croce Rossa Italiana e alla Croce Verde di Asti, ai componenti tecnici della Commissione di Vigilanza e, in ultimo ma non per ultimo, al Consorzio per la tutela dell’Asti e alla società Collisioni che hanno curato l’organizzazione del concerto.

La piena riuscita di “Capo d’Asti 2018” dimostra, qualora ce ne fosse bisogno, che l’impegno sinergico tra Amministrazioni statali e locali e tra organismi pubblici e privati, in uno spirito di leale e proficua collaborazione e di integrazione delle responsabilità, costituisce la migliore e più efficace risposta alle determinanti esigenze di sicurezza, che non devono far venire meno, in nessuna occasione, la serenità e la voglia di aggregazione delle nostre comunità.

Palazzo del Governo, Asti - 1° gennaio 2018


  • Adsense slot ID 9166920842">