Economia & Lavoro

Alba, chiedi agevolazioni sulla tassa rifiuti iscrivendoti all'Albo Compostatori

Scritto da La redazione Venerdì, 12 Gen 2018 - 0 Commenti

Per ridurre i rifiuti organici e verdi, dal 2010 l’Amministrazione comunale ha incentivato una campagna informativa e di promozione sul compostaggio domestico, fornendo compostiere in comodato d’uso gratuito alle famiglie aderenti censite nell’“Elenco comunale compostatori”.

I cittadini residenti nel Comune di Alba che hanno un’area verde o un orto con una superficie minima di 100 metri quadrati presso la propria abitazione e fanno il compostaggio domestico possono iscriversi all’Albo Compostatori del Comune, chiedendo contestualmente agevolazioni sulla tassa rifiuti. Previsto uno sconto del 10% sulla quota variabile (relativa agli occupanti l’abitazione).

Le domande devono essere presentate su apposito modulo all’ufficio Ambiente, (primo piano del Palazzo comunale in piazza Risorgimento).

Nella domanda il richiedente dichiara e sottoscrive, sotto la propria responsabilità, il rispetto dei requisiti nonché la disponibilità a far accedere, presso l’area dedicata, gli incaricati del Comune per le verifiche ed i controlli circa l’effettivo e corretto espletamento dell’attività.

Le utenze iscritte all’Albo entro il mese di aprile 2018 potranno usufruire dei benefici sulla tassa rifiuti per l’anno in corso, mentre per quelle iscritte successivamente le agevolazioni decorreranno dall’anno successivo.

Dovranno presentare domanda anche i cittadini già iscritti nell’“Elenco comunale compostatori”, presentando istanza all’Ufficio Protocollo o Ambiente del Comune.

Per ridurre i rifiuti organici e verdi, dal 2010 l’Amministrazione comunale ha incentivato una campagna informativa e di promozione sul compostaggio domestico, fornendo compostiere in comodato d’uso gratuito alle famiglie aderenti censite nell’“Elenco comunale compostatori”.

Per implementare ulteriormente il compostaggio, alla fine dello scorso anno, il Consiglio Comunale ha approvato il “Regolamento comunale di disciplina del compostaggio domestico ai fini della concessione di benefici” e previsto una nuova campagna informativa e di sensibilizzazione in programma nei primi mesi del 2018.

Le utenze che si iscrivono al nuovo all’Albo Compostatori e che non dispongono di una compostiera possono chiederla in comodato d'uso gratuito all'Ufficio Ambiente del Comune di Alba, fino ad esaurimento scorte.

Il compostaggio domestico può essere fatto attraverso:

Il cumulo: serve uno spazio sufficientemente grande dove il materiale viene accumulato per una altezza massima di un metro e si sviluppa in lunghezza, come un “serpentone”, con l’apporto di nuovo materiale. Importante l’arieggiamento della massa e il drenaggio dell’acqua.

La fossa: si scava per 30-40 centimetri una buca di dimensioni proporzionate al quantitativo da trattare. Il fondo deve permettere un facile drenaggio dell’acqua e gli strati devono prevedere anche materiale grossolano che agevola l’ossigenazione necessaria per evitare gli odori.

I contenitori: manufatti di solito artigianali che contengono il materiale da compostare e permettono un buon arieggiamento.

Le compostiere: sono contenitori in plastica presenti in commercio e di capacità variabile. Sono normalmente a forma di campana con un fondo grigliato per favorire l’areazione, uno sportello superiore per l’immissione del materiale e uno sportello inferiore per il ritiro del compost.

Ulteriori informazioni e modulo di domanda all’ufficio Ambiente del Comune di Alba

Piazza Risorgimento, 1 – tel. 0173 292234

e-mail: ambiente@comune.alba.cn.it; i.sobrero@comune.alba.cn.it;

orari: martedì - giovedì - sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00.


  • Adsense slot ID 9166920842">