Tu sei qui

Acqui T., il concerto di Santo Stefano: 20 anni di tradizione nel segno di Rossini

-

Oggi, 26 dicembre nella Chiesa di San Francesco di Acqui Terme con inizio alle 17, si svolge la ventesima edizione del Tradizionale Concerto di Santo Stefano, appuntamento fisso delle festività acquesi organizzato e realizzato dal Coro Mozart di Acqui Terme con il Patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria, della Città di Acqui e, straordinariamente, anche della Fondazione “Rossini” di Pesaro.

Il programma del ventennaleprevede come esecuzione centrale della Petite Messe Solennelle, ultimo e massimo capolavoro del grande maestro pesarese Gioachino Rossini, di cui il prossimo anno sarà il 150° anniversario della morte.

L’esecuzione proporrà la versione originale dell’opera (con accompagnamento di due pianoforti e armonium), tralasciando eccezionalmente alcuni brani del Credo solo per consentire di eseguire sul finale, come da tradizione, anche una piccola selezione di musiche natalizie sempre tanto apprezzate dal pubblico acquese.

Una novità dell'edizione 2017 è la partecipazione del giovane soprano Cristina Mosca, alla sua prima esibizione solistica nel Concerto di Santo Stefano, mentre già noti al pubblico acquese per le loro qualità sono gli altri interpreti vocali: il mezzosoprano Cecilia Bernini, il tenore Filippo Pina Castiglioni e il basso Riccardo Ristori. Eccezionalmente rispetto alla tradizione, quest’anno per la prima volta non ci sarà un’orchestra ad accompagnare i cantanti, ma un ensemble strumentale composto da due pianoforti e armonium: essenziale ed ugualmente suggestivo, come era intenzione originale del maestro Rossini per la sua messe.

L’esecuzione strumentale è affidata a Roberto Beltrami (pianoforte concertante), Nicola Giribaldi (pianoforte di ripeno) e Paolo Cravanzola (armonium). Come sempre, la preparazione della parte vocale e la direzione sono curate dal maestro Aldo Niccolai.

Il Concerto di Santo Stefano si conferma un appuntamento tradizionale ed atteso per il fine anno acquese, accreditando al Coro Mozart un ruolo importante nella promozione e nel sostegno del canto lirico operistico sul territorio. E lo è ancor più in questa occasione, in cui il Coro si prepara a ricordare il suo ventesimo compleanno con una festa che inizia proprio con questo Santo Stefano e che durerà per tutto il 2018.

 

Commenta con il tuo account Facebook!