Tu sei qui

87^ Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, eventi dell'ultima settimana

-

La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba entra nella sua ottava settimana.

Protagonista dell’ultimo weekend sarà il Mipaaf - Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che attraverso un ricco programma di iniziative promuoverà le eccellenze agroalimentari italiane come ambasciatrici e custodi del nostro paesaggio.

All’interno delle iniziative promosse dalla Fiera e dal Mipaaf rientra anche l’ultimo appuntamento con il Salotto dei Gusti e dei Profumi, che sarà dedicato agli abbinamenti autunnali d’eccellenza: i formaggi Dop del Piemonte e la Pera Madernassa, il bollito e la bagna càuda. All’interno del Salotto anche il MEG – Mercato Enogastronomico, progetto innovativo che seleziona e raccoglie le migliori esperienze italiane in tema di food & wine.

Tra i grandi chef dei Foodies Moments saliranno sul palco Massimo Camia, Martino Ruggieri e Andrea Larossa, che condurrà di un particolare show cooking tradotto nella Lingua dei Segni.

Ospiti della Fiera, la Strada del Riso Vercellese di Qualità e Gian Maria Aliberti Gerbotto, che presenterà il libro L’ottavo giorno di Katarina.

Dopo due intensi mesi di appuntamenti, eventi e incontri con le migliori eccellenze italiane, la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba si avvia verso l’ultimo weekend di apertura. Protagoniste dell’ultima settimana saranno le eccellenze agroalimentari italiane attraverso il convegno organizzato dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e il Mipaaf – Ministero Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali: Dalla Terra alla Tavola, valorizzare la qualità.

DALLA TERRA ALLA TAVOLA, VALORIZZARE LA QUALITÀ

Venerdì 24 novembre, alle ore 18.00, l’eccellenza agroalimentare italiana sarà protagonista del convegno Valorizzare la qualità. Dalla Terra alla Tavola. L’iniziativa, promossa dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e dal Mipaaf - Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, mira a valorizzare la filiera agroalimentare italiana come insieme di gesti e tradizioni che raggiungo l’eccellenza qualitativa in armonia con il proprio contesto e paesaggio, fonti originarie della bontà e dell’unicità dei nostri prodotti. A partire dalle 18.00, la Sala Beppe Fenoglio, area dell’Alba Truffle Show, ospiterà la tavola rotonda “Dalla Terra alla Tavola” con la partecipazione del Vice Ministro Andrea Olivero. Sotto la conduzione di Federico Quaranta, autore e conduttore radiotelevisivo (Decanter, Linea Verde Estate), il pubblico sarà guidato a riflettere sull’importanza delle eccellenze agroalimentari come strumenti concreti di mantenimento del paesaggio, la cui importanza è tale da essere inserita nella stessa Costituzione Italiana che, alla sua tutela e promozione, dedica l’Articolo 9. I prodotti agroalimentari d’eccellenza sono testimoni della profonda connessione tra natura e uomini: un legame che deve responsabilizzare i produttori alla salvaguardia dell’ambiente paesaggistico in cui lavorano e i consumatori ad operare scelte che guidino e sostentino questa consapevolezza.

Il convegno vedrà la partecipazione di imprenditori locali e rappresentanti delle Associazioni e dei Consorzi che tutelano e promuovono i prodotti di eccellenza del settore agroalimentare che racconteranno l’importanza dei saperi della tradizione e della cultura contadina per l’immissione sul mercato di prodotti di alta qualità e per la difesa del territorio e del paesaggio locale. Al termine dell’incontro, il pubblico sarà guidato ad approfondire la conoscenza delle eccellenze locali attraverso un approccio sensoriale. Uno show cooking guidato da un rinomato chef locale accompagnerà la platea nei segreti della creazione di piatti a base di prodotti tipici, illustrando, nel contempo, l’importanza della qualità e della conoscenza della materia prima locale.

Il Mipaaf continuerà la promozione delle eccellenze agroalimentari anche sabato 25 e domenica 26 novembre all’interno del Salotto dei Gusti e dei Profumi in piazza Risorgimento dedicato ai formaggi piemontesi Dop, Pera Madernassa, Bollito e Bagna Càuda.

IL SALOTTO DEI GUSTI E DEI PROFUMI: ABBINAMENTI AUTUNNALI

La valorizzazione dell’agroalimentare italiano da parte del Mipaaf continua sabato 25 e domenica 26 novembre grazie al Salotto dei Gusti e dei Profumi.

Nel suggestivo padiglione temporaneo che raccoglie il meglio delle eccellenze agroalimentari piemontesi ed italiane, i visitatori saranno guidati a conoscerle attraverso esperienze sensoriali, laboratori e percorsi didattici. L’incontro tra la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, l'ONAF, la Confraternita del Bollito e della Pera Madernassa, il Consorzio di Tutela e Valorizzazione della Pera Madernassa di Guarene e del Roero e il Bagna Càuda Day, sancisce il comune sentire e l’impegno nella valorizzazione delle eccellenze DOP e IGP del Piemonte. La Confraternita del Bollito e della Pera Madernassa presenta il bollito misto (secondo piatto costituito da vari tagli di carne fatti bollire a lungo e poi serviti insieme molto caldi, con l’aggiunta di verdure bollite, e gli immancabili bagnetti), la sua ricetta storica ed i tagli di carne utilizzati. Momenti didattici ed informativi illustrano ai visitatori le proprietà nutrizionali e organolettiche della Pera Madernassa. La bagna càuda, abbinata alle eccellenze ortofrutticole del territorio, è raccontata nelle sue fasi di realizzazione. Delegati dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi presentano, con degustazioni guidate e momenti di approfondimento, i formaggi DOP del Piemonte.

All’interno del Salotto dei Gusti e dei Profumi sarà presente anche il MEG Mercato Enogastronomico, che proporrà un viaggio tra le eccellenze enogastronomiche italiane. L’obiettivo del MEG è promuovere l’incontro fra produttori che, assieme, raccontano la loro storia. Un valore aggiunto per il turismo enogastronomico, che connette le produzioni tradizionali dei territori alla promozione diretta su consumatori e turisti. Il MEG Mercato Enogastronomico fa parte del progetto MEG Market, una piattaforma di collegamento tra Buyer (domanda) e Seller (offerta): tour operator, consorzi turistici, club prodotto, catene alberghiere e strutture ricettive legate al turismo enogastronomico che commercializzano il prodotto turistico enogastronomico italiano.

FOODIES MOMENTS

Come di consueto, il palco dell’Alba Truffle Show ospiterà i Foodies Moments di alcuni prestigiosi chef italiani. Sabato 25 novembre, alle 18.00, salirà sul palco Massimo Camia dell’omonimo ristorante di La Morra. Domenica 26 novembre, alle 11.00, sarà la volta di Martino Ruggieri, chef vincitore della Selezione Italiana Bocuse d’Or, mentre alle 18.00, Andrea Larossa, che torna per la seconda volta all’interno dei Foodies Moments per un evento dedicato ai sordi, tradotto nella Lingua Italiana dei Segni.

UNA GIORNATA DELLA FIERA NELLA LINGUA ITALIANA DEI SEGNI

Una giornata della Fiera dedicata ai sordi, interamente tradotta nella Lingua Italiana dei Segni. È questa l’iniziativa promossa dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e la Città di Alba, in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi Onlus sezione di Alba che, domenica 26 novembre, tradurranno i principali appuntamenti fieristici nella Lingua dei Segni. L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, ha lo scopo di ridurre le distanze linguistiche e culturali nei confronti delle persone sorde, avvicinandole al mondo del Tartufo Bianco d’Alba e permettendo loro di godere delle principali esperienze sensoriali che la Fiera offre.

La giornata sarà scandita da tre principali appuntamenti. Si comincia alle ore 11.00 con l’Analisi sensoriale del Tartufo, come sempre guidata da un esperto giudice sensoriale che svelerà segreti e qualità organolettiche del «Re dei Funghi». Si prosegue, alle ore 15.30, con la Wine Tasting Experience dedicata al “gusto del territorio”, degustazione di vini autoctoni che mostra lo straordinario panorama enologico di Langhe e Roero. La giornata si concluderà con lo show cooking dello chef Andrea Larossa, del ristorante Larossa di Alba, in programma alle ore 18.00 sul palco dell’Alba Truffle Show.

Tutti gli appuntamenti saranno tradotti nella Lingua italiana dei Segni.

GLI OSPITI DELLA FIERA: IL RISO DI VECELLI E GIAN MARIA ALIBERTI

Sabato 25 novembre saliranno sul palco dell’Alba Truffle Show alcuni ospiti d’eccezione. Alle ore 11.00, appuntamento con Che riso è?, format a cura della Strada del Riso Vercellese di Qualità e di Acqua Verde Riso, società nata per promuovere la conoscenza e la cultura del riso italiano attraverso un metodo di valutazione basato sull’analisi sensoriale. Che riso è? proporrà al pubblico della Fiera momenti di analisi sensoriale volti a capire quale varietà di riso si adatta alla ricetta che vogliamo realizzare. Al termine del momento didattico uno chef cucinerà di fronte alla platea un piatto di riso a cui verrà abbinato il Tartufo Bianco d’Alba.

Alle ore 17.00, poco prima dello show cooking di Massimo Camia, la presentazione del libro di Gian Maria Aliberti Gerbotto, L’ottavo giorno di Katarina. Giornalista e scrittore saluzzese, Gian Maria Aliberti è recentemente apparso su Rai 1 ospite di Unomattina e dei programmi di Gigi Marzullo. Specializzato nella scrittura di saggi dedicati ai vip, L’ottavo giorno di Katarina è il suo decimo libro e terzo romanzo dopo L’ordine del Vero e Vacanza italiana: un giallo che ruota attorno alla scomparsa di Katarina, personaggio ispirato alla pittrice di Saluzzo Katerina Rinaudo Carone. Come tutti i libri dell’autore, i protagonisti ritraggono persone realmente esistenti della Provincia Granda, con nomi, cognomi e professioni reali. Il libro vanta la prefazione di Roberta Bruzzone, criminologa, opinionista e noto personaggio televisivo.

LE CENE AL BUIO

Martedì 21 novembre, il ristorante L’Inedito Vigin Mudest – ViaVernazza, 11 – rinnova il successo delle cene al buio, appuntamento fisso all'interno del programma della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba. A partire dalle ore 20.00, sarà possibile gustare una cena in assenza di luce per sperimentare la condizione dei non vedenti. La cena ha un fine solidale: parte del ricavato viene devoluto all'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti sezione di Cuneo. Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero +39 334 30 23 068.

Foto Luca Privitera credit

 

Commenta con il tuo account Facebook!